Sei in: Home > 1. Attività svolta > SEV e NEI - Riconoscimento comunitario di indennità

SEV e NEI - Riconoscimento comunitario di indennità

FONTE: Ministero della Salute

Setticemia Emorragica Virale (S.E.V.) e Necrosi Ematopoietica Infettiva (N.E.I.) - Riconoscimento comunitario di aziende di acquacoltura indenni

Capitolo 1. Attività svolta

In riferimento ai piani volontari per il riconoscimento comunitario in parola, si è provveduto a gestire le richieste di riconoscimento di indennità presentate dalle aziende nel 2018.

La procedura prevede che le aziende o le zone che chiedono il riconoscimento di indennità da setticemia emorragica virale e necrosi ematopoietica infettiva presentino un dossier alla Commissione europea e agli Stati membri. Il dossier deve contenere gli esiti dei campionamenti previsti dalla Decisione 2015/1554. La domanda deve essere presentata utilizzando i moduli previsti dalla Decisone 2009/177/CE.

Il Ministero della salute verifica ogni singolo dossier prima che questo venga inviato alla Commissione europea avvalendosi anche della collaborazione del centro di referenza per le malattie dei molluschi e crostacei dell’IZS di Padova.


‹‹‹ Capitolo precedente - Capitolo successivo ›››

Data di pubblicazione: 23 luglio 2019

Tag associati a questa pagina: Malattie degli animaliPesci, molluschi e crostacei


Condividi:

  • Facebook