Ministero della Salute

Relazione annuale al PNI 2014

Data di pubblicazione: 25 giugno 2015

Obiettivo Operativo N. 6

FONTE: Ministero della Salute

Attività svolte per l'Obiettivo Operativo num. 6 del PNI 2011-2014:

Obiettivo Operativo n. 6: attività di formazione su obiettivi che promuovano il miglioramento della qualità dei  processi di produzione delle attività sanitarie e dei sistemi sanitari.

 

L’obiettivo inserito nel PNI 2011-2014 nasceva dall’esigenza di migliorare la qualità dei controlli ufficiali in sanità pubblica veterinaria e sicurezza alimentare attraverso una adeguata attività di formazione. Nel corso del quadriennio di vigenza del Piano in attuazione di detto obiettivo sono stati raggiunti importanti risultati.

Infatti la formazione erogata dall’Istituto Superiore di Sanità in collaborazione con il Ministero della Salute ha riguardato aspetti di natura trasversale concernenti l’organizzazione e il sistema di gestione dei controlli ufficiali, le procedure documentate, l’attività di audit sulle AC e quella sugli OSA per le aree tematiche degli alimenti, dei mangimi della salute e benessere animale.

In tal senso sono stati realizzati 166 eventi formativi che hanno coinvolto nel complesso circa 5000 unità di personale delle AC afferenti a 99 ASL appartenenti per territorio a 20 delle 21 Regioni e Province Autonome.
Complessivamente sono state erogate oltre 14500 giornate/uomo di formazione.

A questa attività di formazione va aggiunta quella rivolta sia al personale interno al Ministero della Salute nel 2011 (3 edizioni/80 sanitari del Ministero) e nel 2013 (3 edizioni/84 sanitari del Ministero) sia al personale del SSR organizzata dalle Regioni e PA nel 2012 (25 eventi formativi/568 unità del personale del SSN), nel 2013 (18 eventi  corsi di formazione/722 unità del personale del SSN) e nel 2014 (8 eventi formativi/210 unità del personale del SSN).

Parallelamente e in sinergia con l’attività di formazione che andava mano a mano realizzandosi sul territorio nazionale, venivano frattanto definite le “Linee guida per il funzionamento ed il miglioramento dell’attività di controllo ufficiale da parte delle autorità competenti in materia di sicurezza degli alimenti e sanità pubblica veterinaria”, approvate in sede di Conferenza Stato Regioni con l’Accordo del 7 febbraio 2013, che prevedono specifici percorsi di formazione per il personale del SSN.

Da segnalare il parere, espresso dalla Commissione ECM, che ha valorizzato la formazione negli argomenti sopra esposti, riconoscendone l’elevato potenziale strategico (come da Accordo 5 novembre 2009) in riferimento alla adeguata qualificazione degli addetti ai controlli ufficiali/audit.