Ministero della Salute

Relazione annuale al PNI 2014

Data di pubblicazione: 25 giugno 2015

Friuli V.G. - Alimenti di origine animale e vegetale - Progetto regionale

FONTE: Regione Friuli Venezia Giulia

Progetto regionale Piccole Produzioni Locali (PPL) - Alimenti di origine animale e vegetale

Macroarea: Alimenti
Settore: Sicurezza e Nutrizione

 

5. Analisi Critica e Conclusioni

Il Progetto è stato presentato a Coimbra (Portogallo) come esempio di flessibilità nella legislazione alimentare europea. Inoltre è stato realizzato un gemellaggio con Fundao in Portogallo nell’ambito del territorio Aldeias do Xisto (progetto comunitario Smart Rural Innovation).

Si intende sviluppare il concetto di “Pacchetto territorio” unendo le offerte di natura, cultura, arte, gastronomia, sport. Obiettivo finale del progetto è la creazione di posti di lavoro garantendo la tutela del consumatore, che dovrebbe essere informato e stimolato ad usufruire di quanto gli viene offerto sul territorio regionale.

Condizioni favorevoli sono Università ed Istituti Agrari che potrebbero fornire il “brain power “ per sviluppare le risorse: studenti di Beni Ambientali che guidino i visitatori nelle vecchie pievi, studenti di Scienze Naturali che illustrino flora e fauna, studenti di Informatica che mettano in rete le informazioni, solo per citare alcuni esempi; ottimi collegamenti con autostrade ed aeroporti; turismo.

D'altra parte, sono riscontrabili alcune criticità. In particolare, gli Operatori PPL hanno difficoltà ad aggregarsi tra di loro: il Comune di Polcenigo aveva proposto una Fiera Regionale delle PPL: non si sono avute adesioni. Gli OSA hanno la propria clientela e, secondo la vision del Progetto, piccole quantità di prodotto, tali da rendere difficile la partecipazione ad un evento di largo respiro, che, tra l’altro, li metterebbe a contatto diretto con i concorrenti.