Sei in: Home > 5. Analisi Critica e Conclusioni > Alimenti - Sicurezza e Nutrizione > Molluschi Bivalvi Vivi - produzione e controlli

Molluschi Bivalvi Vivi - produzione e controlli

FONTE: Ministero della Salute

Molluschi Bivalvi Vivi (MBV) – Controllo degli allevamenti - Classificazione e Monitoraggio delle zone di produzione e stabulazione

Macroarea: Alimenti
Settore: Sicurezza e Nutrizione

 

5. Analisi critica e conclusioni

Il Ministero della Salute in collaborazione con l’ Istituto zooprofilattico sperimentale dell'Abruzzo e del Molise ha creato una banca dati nazionale per raccogliere ed elaborare, in maniera omogenea ed uniforme, informazioni sui fattori di rischio sanitario associati alla qualità del mare e delle sue risorse in riferimento alle microalghe tossiche e alle loro tossine, nonché ai microorganismi patogeni. Il suddetto sistema consente la realizzazione di un’anagrafica delle zone di produzione e di stabulazione classificate dei molluschi bivalvi vivi e dei provvedimenti adottati da parte delle autorità competenti regionali a seguito di  non conformità (ordinanze di sospensione/chiusure) che consenta una verifica in tempo reale delle situazione nazionale dello stato sanitario delle zone  citate. Le istruzioni operative sono state fornite ai responsabili dei servizi Regionali competenti e alle ASL. Attualmente la Regioni, in misura variabile, stanno inserendo le delibere di classificazione e i dati sui campionamenti e alcune stanno perfezionando l’interfaccia con i sistemi regionali già in essere. Il sistema sarà pienamente operativo ed utilizzabile per la valutazione dei dati solo quando le regioni valideranno le informazioni già presenti nel sistema e tutti i dati successivi saranno inseriti in tempo reale  da ASL, Regioni e IZS.

La relazione è stata redatta sui dati forniti dalle regioni ed evidenziano come la classificazione delle zone di produzione sulla base della qualità delle acque non segua una tendenza comune nazionale ma una variabilità legata al territorio. Alcune regioni vivono una situazione almeno momentaneamente stabile a fronte di altre i cui dati variano considerevolmente nell’ambito del periodo preso in considerazione.

Il Ministero ha istituito un tavolo tecnico a cui partecipano i centri di referenza nazionale per la valutazione dei piani regionali di monitoraggio per i molluschi bivalvi vivi.  Nell’anno 2014 non è stato possibile completare la valutazione delle 4 regioni rimanenti in quanto l’Abruzzo e la Sicilia non hanno presentato il piano e le regioni Emilia Romagna e Molise hanno revisionato il Piano e verranno valutate nel 2015.

 


‹‹‹ Capitolo precedente - Capitolo successivo ›››

Data di pubblicazione: 25 giugno 2015


Condividi:

  • Facebook