Ittiopatologia - LNR

FONTE: Ministero della Salute

LNR per le Malattie dei Pesci
Centro di referenza nazionale per l’ittiopatologia

Macroarea: Attività trasversali
Settore: Laboratori Nazionali Riferimento


Prove interlaboratorio 2014:
AQUA IB: identificazione di batteri patogeni per i pesci
AQUA IB: identificazione di batteri patogeni per i pesci

Durante il periodo 2011-2014 sono state organizzate 4 prove interlaboratorio a cui hanno partecipato mediamente 7 laboratori di 6 Istituti  Zooprofilattici diversi. In una sola occasione uno dei laboratori ha ottenuto un punteggio sufficiente, ma ha brillantemente risolto la Non Conformità  ottenendo un ottimo punteggio durante la ripetizione del Proficiency Test.
Nonostante la normativa europea non preveda nella lista delle malattie notificabili alcuna patologia batterica, tutti i colleghi si sono dimostrati interessati a continuare con le prove interlaboratorio, utili per la validazione delle proprie procedure di prova di ittiopatologia. Nei prossimi anni si spera di poter incrementare il numero di campioni per aumentare la significatività statistica del circuito.

AQUA IV: identificazione di virus patogeni per i pesci
AQUA IV: identificazione di virus patogeni per i pesci

Il circuito AQUA-IV Ittiovirologia è un ring test che ha raggiunto un livello soddisfacente di qualità, grazie all’esperienza maturata negli anni (è giunto infatti alla XIII° edizione). Nel corso di questi anni sono state risolte tutte le criticità eventualmente evidenziate. In particolare le caratteristiche dei reagenti distribuiti sono state migliorate nel tempo grazie a standardizzate procedure di produzione e specifici controlli di qualità.
Per l’anno 2014, tutti i laboratori degli II.ZZ.SS. coinvolti nel controllo delle aziende riconosciute ai sensi del Dlgs 148/2008 hanno partecipato al circuito annuale inter-laboratori, AQUA IV 2014, e con l’eccezione di un solo laboratorio e per un solo patogeno, hanno identificato correttamente i 5 patogeni virali contenuti nei diversi flaconi. Per quanto riguarda la sensibilità delle colture cellulari utilizzate si ritiene che 4 laboratori su 7 operino con linee cellulari di sensibilità adeguata mentre i rimanenti laboratori  hanno evidenziato nei confronti dei virus testati, su entrambe o una sola delle  linee utilizzate, una limitata sensibilità tale da richiedere un controllo adeguato ed una eventuale sostituzione dei cloni cellulari in uso.
Il report con l’elaborazione statistica dei dati ottenuti nel corso del ring trial conferma quanto sopra riportato.

AQUA PM: identificazione di parassiti patogeni dei molluschi bivalvi
QUA PM: identificazione di parassiti patogeni dei molluschi bivalvi

Il circuito AQUA-PM (parassiti molluschi) ha raggiunto un livello soddisfacente di qualità, grazie all’esperienza maturata negli anni (è giunto infatti alla VIII° edizione).
Per l’anno 2014, tutti i laboratori degli II.ZZ.SS. coinvolti nel ring test hanno identificato correttamente i 2 patogeni (Bonamia sp. e Marteilia sp.) oggetto di preparazione nei vetrini di citologia/istologia.
Il report con l’elaborazione statistica dei dati ottenuti nel corso del ring trial conferma quanto sopra riportato.

Nota:

Ogni anno è stato organizzato un incontro presso la sede centrale dell’IZSVe, a cui sono stati invitati delegati dei lab. IIZZSS impegnati nel controllo delle patologie degli animali acquatici ai sensi del D.lgs 148/2008. In alcuni casi l’incontro è stato itinerante (IZS Torino (2011) , IZS Roma (2014).

Durante il meeting sono stati illustrati,da parte dei responsabili del CRN, i risultati dei Ring Trials effettuati nell’anno in corso e confrontate le performance dei singoli laboratori durante gli anni precedenti.  Inoltre è stato fatto un aggiornamento su quanto discusso presso i rispettivi Centri di referenza Europei per le malattie di pesci (Copegnaghen- DE), molluschi (La Tremblade-FR) e Crostacei (Cefas- UK). Infine durante questi meeting viene sempre dato spazio ad un aggiornamento sulla diagnostica e deciso come impostare i futuri ring trials.

 


Valutazione critica attività svolta nel periodo 2011-2014


Per quanto concerne i circuiti organizzati dal CRN malattie dei pesci, molluschi e crostacei nel quadriennio 2011-2014 (AQUA IB: identificazione di batteri patogeni per i pesci; AQUA IV: identificazione di virus patogeni per i pesci e AQUA PM: identificazione di parassiti patogeni dei molluschi bivalvi), l’andamento in termini di partecipazione da parte dei laboratori e relative performance sono risultati costanti.
Sebbene nelle varie edizioni le performance dei laboratori partecipanti hanno fatto registrare qualche oscillazione, in tutti i casi i criteri di concordanza tra i risultati dell’ente organizzatore e quelli dei partecipanti sono state complessivamente buoni, pertanto non si è mai reso necessario procedere con un follow up. Tutti i partecipanti hanno acquisito notevole familiarità con il metodo, come dimostrato dai buoni risultati ottenuti.
Ogni anno durante il consueto incontro di aggiornamento diagnostico promosso dal CRN, sono stati discussi i risultati con i vari lab. IIZZSS partecipanti e con loro decise eventuali migliorie al sistema.
Riguardo il solo ring test AQUA PM si segnala la mancata partecipazione nel periodo 2011-2014 del Lab. di Oristano (IZS Sardegna) che comunque attualmente non sta svolgendo analisi ufficiali sui molluschi bivalvi.


Data di pubblicazione: 25 giugno 2015

Tag associati a questa pagina: Malattie degli animaliPesci, molluschi e crostacei


Condividi:

  • Facebook