Idrocarburi Policiclici Aromatici - LNR

FONTE: Ministero della Salute

LNR Idrocarburi Policiclici Aromatici (PAHS) negli alimenti

Macroarea: Attività trasversali
Settore: Laboratori Nazionali Riferimento

 

Le prove interlaboratorio sono organizzate dall’EU-RL di Geel e, attraverso invito del LNR, la partecipazione viene estesa ai laboratori di controllo nazionali che, però, non hanno partecipato.

La partecipazione dei laboratori per il controllo ufficiale degli alimenti ai PT organizzati nel periodo 2011-2014 è stata estremamente limitata.

Nel 2011 soltanto 3 laboratori hanno dato la loro adesione a un PT sull’olio d’oliva mentre un secondo PT su estratto essiccato di erba di San Giovanni è andato deserto. 

Nel 2012 i laboratori partecipanti a un PT sempre in olio sono stati due mentre nessuna adesione è stata data a un PT sulla cioccolata.

Nel 2013 sono stati 3 i laboratori che hanno partecipato a un PT sui mitili e 1 soltanto ha dato adesione a un PT sull’olio.

Infine, nel 2014 nessun laboratorio ha partecipato ai 3 PT organizzati rispettivamente su spirulina, olio di pesce e carne affumicata:

t1

Ciò premesso, vanno sottolineate le buone prestazioni analitiche dei laboratori partecipanti con risultati sempre compresi nell’intervallo di accettabilità (z-score ≤ ± 2).

Peraltro la partecipazione dei laboratori nazionali si è principalmente focalizzata sulla matrice olio dove l’esperienza analitica è ormai storicamente consolidata nel nostro Paese.

L’adesione a PT su matrici più complesse e di nuova regolamentazione (cacao e derivati e/o alcuni integratori dietetici), dove è invece scarsa l’esperienza analitica dei laboratori nazionali, è stata praticamente nulla e pertanto niente si può dire sulla validità delle metodiche messe a punto.  

E’ sicuramente auspicabile una più larga adesione ai PT da parte dei laboratori nazionali e nel contempo una differenziazione delle matrici che i laboratori stessi devono prendere in considerazione per la verifica delle loro prestazioni analitiche tramite PT.

Proprio per supportare i laboratori di controllo nelle loro attività e promuovere una più ampia partecipazione ai circuiti interlaboratorio, il LNR sta mettendo a punto un database a livello nazionale che consenta di avere un quadro generale e dettagliato dello stato dell’arte per quanto concerne analiti,  matrici, metodi e relativi parametri prestazionali.

 


Data di pubblicazione: 25 giugno 2015

Tag associati a questa pagina: Alimenti di origine animaleAlimenti di origine non animaleSicurezza alimentare


Condividi:

  • Facebook