Sei in: Home > 3A. Azioni Correttive > Alimenti - Importazioni e Scambi > Scambi intracomunitari prodotti di origine animale - Controlli veterinari

Scambi intracomunitari prodotti di origine animale - Controlli veterinari

FONTE: Ministero della Salute

Controlli veterinari a seguito di scambi intracomunitari prodotti di origine animale

Macroarea: Alimenti
Settore: Importazioni e scambi

 

3A. Azioni correttive

Per le non conformità che comportano un respingimento delle partite, la normativa nazionale prevede che le successive 5 partite di merci della stessa tipologia e provenienza siano sottoposte ad un controllo sistematico. Tale misura restrittiva si esaurisce solo ad esito favorevole dei 5 controlli consecutivi.

Un importante strumento di cui dispongono gli UVAC per l’organizzazione dei controlli è rappresentato dal sistema delle registrazioni/convenzioni obbligatorie.  A riguardo (tabella 4), nel 2014 gli U.V.A.C. hanno comminato 53 sanzioni per mancata registrazione/convenzione e 183 sanzioni per mancata prenotifica o per altre violazioni (sono incluse le sanzioni per gli animali vivi).

Il sistema delle registrazioni/convenzioni e di prenotifica obbligatorie rappresenta un importante strumento di controllo reso efficace soprattutto dal sistema sanzionatorio previsto dalla normativa nazionale (legge 24 aprile 1998, n. 128).

Tabella 4 – Sanzioni UVAC 2014Tabella 4 – Sanzioni UVAC 2014


‹‹‹ Capitolo precedente - Capitolo successivo ›››

Data di pubblicazione: 25 giugno 2015


Condividi:

  • Facebook