Sei in: Home > 3A. Azioni Correttive > Alimenti - Importazioni e Scambi > Importazione alimenti di origine animale - Controlli svolti

Importazione alimenti di origine animale - Controlli svolti

FONTE: Ministero della Salute

Controlli all'importazione di alimenti di origine animale

Macroarea: Alimenti
Settore: Importazioni e scambi

 

3A. Azioni correttive

Non sono state adottate azioni correttive specifiche  in quanto le partite di prodotti di origine animale destinati al consumo umano risultate non conformi alla normativa nazionale e/o comunitaria sono state bloccate e respinte in conformità alla legislazione vigente dell’Unione europea. In altri casi, quando il campionamento è stato fatto a scopo conoscitivo, le partite in attesa del risultato di laboratorio, sono state rilasciate in conformità al Reg. (CE) n. 136/2004.

In particolare, per i prodotti di origine animale destinati al consumo umano, sono state effettuate 147 (230 nel 2013) non ammissioni all’importazione di cui 93 con rispedizione delle partite, 3 con destinazione ad altri usi delle partite previa trasformazione e 51 con distruzione (tabella 13).

Le irregolarità principali sono state di tipo documentale, di identità, di laboratorio e altro (es. motivazioni commerciali dell’operatore, etichettatura e imballaggi  irregolari) i prodotti più respinti sono stati i prodotti della pesca, dell'acquacoltura e molluschi e crostacei anche perché, in assoluto, le categorie alimentari maggiormente presentate per l’importazione.

In conclusione, nella tabella 14 è riportato l’andamento dei respingimenti negli ultimi 4 anni con la destinazione finale dei prodotti risultati non conformi.

Tabella 14 - Andamento respingimenti negli ultimi 4 anni
Tabella 14 - Andamento respingimenti negli ultimi 4 anni


‹‹‹ Capitolo precedente - Capitolo successivo ›››

Data di pubblicazione: 25 giugno 2015


Condividi:

  • Facebook