Sei in: Home > 2. Risultati > Mangimi - Importazione e Scambi > Importazione mangimi - Controlli veterinari

Importazione mangimi - Controlli veterinari

FONTE: Ministero della Salute

Controlli veterinari all'importazione di mangimi

Macroarea: Mangimi
Settore: Importazioni

 

2. Risultati

Nell’anno 2014 sono state rilevate complessivamente n. 15 partite non conformi, pari allo 0,33% delle partite presentate per l’importazione e al 4,61% delle partite oggetto di prelievo (vedi tabelle 1 e 2).

Tali non conformità hanno riguardato:

  • il riscontro di positività per presenza di Salmonella livingstone, Salmonella inganda, Salmonella rissen, Salmonella havana, Salmonella afula e Salmonella tennesse in n. 3 partite di materia prima vegetale (farina di soia), di ton, rispettivamente, 12.059, 5.500 e 3.200, di provenienza Argentina (cfr. notifiche di allerta 2014.1185 e 2014.BPU);
  • il riscontro di positività per presenza di micotossine (aflatossina B1), oltre i livelli consentiti, in una partita di ton. 20 di materia prima vegetale (proteine del riso) per uso mangimistico di provenienza India (cfr. notifica di allerta 2014.0412);
  • il riscontro di positività per presenza di OGM non autorizzati e/o oltre i limiti consentiti (MON 15985, MON 531 e MON 1445) in n. 10 partite di materia prima vegetale (semi di cotone) per uso mangimistico, di complessive tonnellate 8.359,354, di provenienza Costa D’Avorio (cfr. notifiche di allerta 2014.962, 2014.963, 2014.BES, 2014.BER, 2014.BET e 2014.BPS);
  • il riscontro di positività per presenza di arsenico, oltre i livelli consentiti, in una partita di ton. 25 di additivi per mangimi (ossido di manganese) di provenienza India (cfr. notifica di allerta 2014.1618);


‹‹‹ Capitolo precedente - Capitolo successivo ›››

Data di pubblicazione: 25 giugno 2015


Condividi:

  • Facebook