Sei in: Home > 1. Attività svolta > Sanità Animale - Malattie infettive > Piemonte - Paratubercolosi bovina - Programma di controllo aziendale

Piemonte - Paratubercolosi bovina - Programma di controllo aziendale

FONTE: Regione Piemonte

Programma di controllo aziendale della paratubercolosi bovina

Macroarea: Sanità Animale
Settore: Malattie infettive

 

1. Attività svolta

Normativa regionale di riferimento:  non sono previste misure specifiche e di controllo obbligatorie o volontarie.   Programma pilota regionale avviato nel 2006 con l’obiettivo di individuare criteri e protocolli diagnostici di certificazione e protocolli per l’individuazione e la gestione delle aziende infette/sospette, ai fini dell’emanazione di un piano intervento aziendale ad adesione volontaria.

 

Nel 2014 la Regione Piemonte ha recepito con D.G.R. n. 15-7093 del 10/02/2014 le ‘Linee guida per l’adozione dei piani di controllo’, pertanto il piano regionale, valido fino al 2013, è stato assorbito nelle nuove disposizioni emanate a livello nazionale.

Tutti gli allevamenti da riproduzione sono stati sottoposti a visita clinica per l’acquisizione della qualifica, mentre un numero momentaneamente limitato di aziende ha richiesto l’adesione al piano volontario con l’effettuazione di controlli sierologici periodici.

Tabella

 

Per favorire una maggiore adesione al piano volontario, in accordo con l’IZS di Torino, sono previste nel 2015 incontri con gli allevatori e le associazioni di categoria.

 


‹‹‹ Capitolo precedente - Capitolo successivo ›››

Data di pubblicazione: 25 giugno 2015

Tag associati a questa pagina: Malattie degli animaliRuminanti


Condividi:

  • Facebook