Salta la testata inizio inizio
Ministero della Salute

Relazione Annuale al Piano Nazionale Integrato - 2013

Capitolo 3B - Azioni per il miglioramento del sistema dei controlli

Sanità Animale

Si riporta di seguito una sintesi delle principali informazioni relative alle attività svolte nel 2013 ai fini del miglioramento del Sistema dei controlli ufficiali in materia di sanità animale. Maggiori dettagli sono riportati nelle schede monografiche.

 

Ministero della Salute

Sistemi informatici

Nel corso del 2013 si è consolidata l’attività di aggiornamento e adeguamento alle nuove esigenze del Sistema Informativo S.Inte.S.I. (modulo UVAC), che costituisce il punto di riferimento principale per la registrazione e la convenzione degli operatori e per la registrazione delle partite di provenienza intracomunitaria a loro destinate. La messa in esercizio delle nuove funzioni applicative ha consentito di ottimizzare e migliorare, grazie allo scambio di informazioni per via telematica, le diverse fasi riguardanti la gestione dei controlli sugli animali vivi di provenienza comunitaria. Scopo principale di tale attività è stato, infatti, quello di rendere il sistema ancora più aderente alle necessità manifestate dagli utenti principali dello stesso: gli UVAC e gli operatori economici italiani che ricevono partite di animali vivi dagli altri Paesi Comunitari.

Aggiornamenti normativi

Per migliorare l'efficacia del sistema di controllo ”salmonellosi negli avicoli” è stato emanato il D.M. 13.11.2013, in materia di anagrafe avicola, che indica le nuove informazioni da registrare in BDN (Banca Dati Nazionale dell’anagrafe zootecnica) per ogni azienda, allevamento e gruppo.

Per la Peste Suina Africana oltre al mancato indennizzo dei capi abbattuti per focolaio, in caso di inosservanza dei requisiti tecnici e sanitari previsti dalla vigente normativa, è stato inasprito il sistema sanzionatorio inerente la registrazione delle aziende in banca dati nazionale ed è stato previsto il divieto di movimentazione per vita da aziende che non hanno ottenuto esito negativo ad un doppio controllo sierologico.

Procedure

L’aggiornamento delle linee guida per le attività dei PIF, vale a dire un manuale operativo per i controlli all’importazione dei prodotti di origine animale, degli animali vivi e dei mangimi presso i Posti d’Ispezione Frontaliera (PIF) si propone di fornire un ausilio pratico al personale del PIF che esegue le visite sanitarie, nell’intento di assicurare il principio dell’uniformità dei controlli ufficiali.

 

Regioni e PP.AA.

Procedure

In Lombardia, considerato il quadro regionale per Streptococcus agalactiae, si è optato per la seguente procedura: 1. In BDR tra le qualifiche sarà prevista quella relativa allo Streptococcus agalactiae; 2. Gli allevamenti verranno identificati come indenni, negativi, a stato sanitario non conosciuto; 3. La qualifica sarà riportata sul modello 4 in caso di movimentazione degli animali; 4. Verrà fatta una apposita azione di formazione nei confronti degli allevatori atta a permettere una scelta consapevole in caso di acquisto di animali da altri allevamenti. Per quanto riguarda le norme di biosicurezza negli allevamenti suini e avicoli, al fine di migliorare il sistema, sono state condotte attività di supervisione e coordinamento con i Servizi Veterinari in particolare in occasione delle richieste di autorizzazione degli ampliamenti degli allevamenti avicoli. Inoltre, il decreto regionale 10971/2010 ha messo a disposizione delle ASL procedure di intervento che hanno garantito l’adozione uniforme sul territorio di misure sanitarie efficaci al fine di estinguere rapidamente i focolai di agalassia contagiosa ovi-caprina ed evitare la diffusione dell’infezione.

Formazione/Informazione

Il piano di controllo della malattia di Aujeszky per la verifica dell'attuazione del piano vaccinale, in Lombardia, è stato accompagnato da specifici incontri sul territorio, mirati a formare gli operatori coinvolti (veterinari ufficiali e liberi professionisti).


Ministero della Salute - Centralino 06.5994.1 - Codice Fiscale 80242250589