Salta la testata inizio inizio
Ministero della Salute

Relazione Annuale al Piano Nazionale Integrato - 2013

Capitolo 5 - Analisi Critica e Conclusioni

Prove Interlaboratorio realizzate nel 2013 dai LNR del settore Alimenti e Mangimi e Sanita Animale

Fonte:
Ministero della Salute

Valutando l’attività svolta dai LNR riguardo l’organizzazione di Proficency tests annuali permane una loro suddivisione in due categorie: da un lato vi sono quelli che ne organizzano almeno uno nel corso dell’anno curandone tutti gli aspetti organizzativi e dall’altro ve ne sono altri che invece si limitano ad  estendere ai laboratori ufficiali l’invito a partecipare al PT organizzato dal proprio EuRL di competenza: in questi casi l’LNR cura sia la partecipazione dei laboratori ufficiali sia, una volta acquisiti i risultati definitivi, il follow up. Questa scelta non va necessariamente interpretata come una carenza di organizzazione o di risorse da parte del LNR quanto in una serie di motivi tecnici i quali poi sono da  ricondurre quasi sempre alla particolare onerosità dell’organizzazione degli stessi che alla difficoltà di reperire piuttosto che alla mancanza di materiali di riferimento da destinare al PT. A tal proposito bisogna far notare che il Ministero della Salute è ormai da un triennio che ha impostato un piano di valutazione di alcuni LNR e uno dei parametri preso in considerazione è proprio quello dell’organizzazione di PT. Ciò ha contribuito a migliorare questa attività anche alla luce del fatto che viene assegnato un punteggio positivo alla organizzazione diretta dell’evento mentre non viene attribuito punteggio a quei PT organizzati dai EuRL per i quali i LNR fanno semplicemente da intermediario.

La partecipazione della rete dei Laboratori Ufficiali è generalmente alta così come i risultati ottenuti sono positivi. Laddove la prestazione tecnica fosse risultata insoddisfacente vi è sempre stata un’azione correttiva posta in atto dal LNR la quale viene concordata con i Laboratori interessati al fine di seguirli anche direttamente per ottenere un miglioramento della prestazione. In alcuni casi questi laboratori sono stati invitati a seguire dei percorsi formativi anche all’interno del LNR. Un margine di miglioramento è comunque auspicabile anche alla luce del fatto che, come si è già detto, lo si è impostato come parametro qualitativo ai fini della valutazione del loro operato .




‹‹‹ Capitolo precedente      -      Capitolo successivo ›››



Ministero della Salute - Centralino 06.5994.1 - Codice Fiscale 80242250589