Per visualzzare correttamente il contenuto della pagina occorre avere JavaScript abilitato.
Vai al sito Alleanza contro le malattie respiratorie croniche GARD Italia
Asma Grave

 L’asma grave è una forma di asma che necessita di livelli massimali di terapia con cortisonici e broncodilatatori per essere controllata o che rimane incontrollata nonostante questa terapia.

In Italia, si stima che circa il 5% della popolazione (circa 3 milioni di persone) sia affetta da asma bronchiale e che il 10% dei soggetti asmatici presenti una forma di asma grave (circa 300.000 persone).

L’87% dei pazienti presenta almeno una comorbidità, il 77% almeno due. Le comorbidità includono patologie che hanno un meccanismo d’azione comune con l’asma, come la rinosinusite o la poliposi nasale, ma anche malattie croniche conseguenti all’uso protratto di cortisonici per via sistemica (come obesità, diabete, ipertensione arteriosa). Un substrato allergico è stato riscontrato nel 73% dei casi, Il 16% dei pazienti è intollerante ad aspirina o FANS mentre il 7% soffre di disturbi psicologici come ansia e depressione.

Razionale

L’asma grave è una malattia complessa da gestire e fortemente sotto-diagnosticata per un approccio spesso non corretto e tardivo che comporta un uso improprio di farmaci, un conseguente peggioramento per scarso controllo della malattia ed un ritardo nell’invio del paziente ad un centro specialistico.

L’obiettivo del tavolo di lavoro è quello di proporre un percorso preferenziale multidisciplinare e condiviso per pazienti affetti da asma grave che possa definire gli strumenti utili ad una diagnosi corretta ed appropriata della malattia per:

  • una sua individuazione precoce
  • la creazione di nuovi modelli organizzativi per ridurre i tempi di attesa e favorire una maggiore accessibilità alle cure
  • una ottimizzazione della terapia che possa essere adeguata anche alle specifiche condizione del paziente in una visione “value based healthcare” (assistenza sanitaria basata sul valore)
  • un adeguato percorso di follow-up che possa svilupparsi in maniera sinergica tra tutti gli attori coinvolti nel complesso approccio a tale patologia.

Per approfondire consulta anche:

Pagina Asma bronchiale


  • Condividi
  • Stampa
  • Condividi via email

Data di pubblicazione: 8 marzo 2022, ultimo aggiornamento 11 marzo 2022

Pubblicazioni   |   Opuscoli e poster   |   Normativa   |   Home page dell'area tematica Torna alla home page dell'area