Per visualizzare correttamente il contenuto della pagina occorre avere JavaScript abilitato.
Vai al sito Fertilità

La salute sessuale, secondo la definizione dell'Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS), è un obiettivo fondamentale da perseguire per garantire ad ogni persona l'opportunità di avere esperienze sessuali sicure, libere da coercizione, discriminazione e violenza. Il contributo della salute sessuale e riproduttiva (SRH) alla salute globale e individuale è stato rimarcato attraverso l'inclusione di questa tematica tra gli Obiettivi di Sviluppo Sostenibile.
In particolare, è stato identificato uno specifico sotto-obiettivo (3.7) che si propone di garantire entro il 2030 l'accesso universale ai servizi di salute sessuale e riproduttiva, compresi i servizi di pianificazione familiare, informazione e educazione, e l'integrazione dei servizi di salute riproduttiva nelle strategie e nei programmi nazionali.

Le IST rappresentano uno dei principali temi cui porre attenzione nell’ambito della salute sessuale, poiché si stima che nel mondo ogni giorno vengono contratte più di 1 milione di nuove infezioni. Queste nuove infezioni sono causate principalmente da patogeni come Chlamydia trachomatis, Neisseria gonorrhoeae, Treponema pallidum e Trichomonas vaginalis, ma anche da agenti virali quali Herpes Simplex Virus, Papillomavirus e HIV che mostrano numeri preoccupanti. A questi si aggiungono altri patogeni che, benché non considerati propriamente a trasmissione sessuale, si diffondono anche mediante contatto durante l’attività sessuale quali Shigella, Salmonella, Giardia lamblia, HAV, Zika e Mpox.

Il Ministero della Salute ha finanziato e realizzato, in collaborazione con Enti di ricerca competenti nell’ambito delle malattie infettive, diversi interventi finalizzati ad individuare le migliori metodiche per il potenziamento delle attività di prevenzione, diagnosi e cura delle infezioni da HIV e delle altre Infezioni sessualmente trasmesse.

2022

2021

2020

2019 

2018

2015

  • La diagnosi rapida di sifilide in ambiente extraospedaliero quale strategia di prevenzione dell'infezione da Hiv mirata ai maschi che fanno sesso con maschi (MSM)

2013

  • La lotta alla sifilide quale strategia di riduzione dell'incidenza dell'infezione da Hiv-1 nella comunita' di maschi che fanno sesso con maschi (MSM) a Roma (IFO)

2011

  • Individuazione di indicatori di processo e di outcome nell’intervento di counselling telefonico mirato alla prevenzione delle infezioni sessualmente trasmesse (Istituto Superiore di Sanità)

2009

  • La popolazione a rischio di infezioni sessualmente trasmesse (ist) e da hiv-1 quale bersaglio per la prevenzione integrata dei comportamenti d'abuso (tabagismo, alcolismo e sostanze psicotrope) (ifo)
  • Il counselling telefonico nella prevenzione delle  infezioni sessualmente trasmesse (iss)

Per saperne di più


  • Condividi
  • Stampa
  • Condividi via email

Data di pubblicazione: 20 settembre 2016, ultimo aggiornamento 7 marzo 2024

Pubblicazioni   |   Opuscoli e poster   |   Normativa   |   Home page dell'area tematica Torna alla home page dell'area

Documentazione

Allegati