Home / Fake News

Fake News

Bufale e disinformazione sono molto pericolose quando riguardano la salute e spesso non è facile distinguerle tra milioni di informazioni. In queste pagine facciamo chiarezza sulle fake news più diffuse, smentendole alla luce delle evidenze disponibili.

Tutte le informazioni sono verificate dagli esperti del ministero della Salute e/o dell’Istituto superiore di sanità e sono basate su evidenze scientifiche, normative, documentazioni nazionali e internazionali disponibili alla data di pubblicazione di ogni notizia.

Ricerca per argomenti


Seleziona l'argomento per saperne di più

Seleziona l'argomento per saperne di più

Seleziona l'argomento per saperne di più

Seleziona l'argomento per saperne di più

Seleziona l'argomento per saperne di più

    Seleziona l'argomento per saperne di più

      Seleziona l'argomento per saperne di più

        Seleziona l'argomento per saperne di più

          Seleziona l'argomento per saperne di più

            Seleziona l'argomento per saperne di più

            Seleziona l'argomento per saperne di più

            Seleziona l'argomento per saperne di più

            Seleziona l'argomento per saperne di più

              Seleziona l'argomento per saperne di più

              Seleziona l'argomento per saperne di più

                Seleziona l'argomento per saperne di più

                  Seleziona l'argomento per saperne di più

                  Seleziona l'argomento per saperne di più

                    Seleziona l'argomento per saperne di più

                      Seleziona l'argomento per saperne di più

                      Seleziona l'argomento per saperne di più

                        Seleziona l'argomento per saperne di più


                        Torna alla lista >>

                        Risultati per: Proteine

                        Affermazione falsa

                        Appena svezzato bisogna far mangiare al bambino pochi carboidrati e tante proteine così il suo apparato muscolare si fortificherà e lui crescerà più forte.


                        Affermazione vera

                        L’apporto energetico complessivo, tra uno e tre anni di età del bambino, deve essere adeguatamente ripartito tra i diversi macro-nutrienti e dovrebbe derivare per circa il 50% dai carboidrati, per circa il 40% dai grassi e solo per circa il 10% dalle proteine. Le proteine sono indispensabili per il processo di crescita. Un loro eccessivo introito potrebbe determinare un sovraccarico della funzionalità renale ed epatica.


                        Data ultima verifica: 19 gennaio 2022

                        bimbo davanti a vasetto alimentare




                        Pagina  1  di  1