Home / Privacy Riconoscimento qualifiche professionali

Privacy Riconoscimento qualifiche professionali

Italiano | English



Informativa resa ai sensi degli articoli 13-14 del GDPR 2016/679 (General Data Protection Regulation) per il trattamento dei dati raccolti nell'ambito delle procedure di riconoscimento e di rilascio di attestazioni delle qualifiche professionali sanitarie conseguite in paesi UE ed extra UE. 


Il Ministero della salute, in qualità di titolare del trattamento dei dati da Lei forniti in relazione alle procedure previste per consentire la mobilità dei professionisti sanitari in ambito europeo ed extraeuropeo, La informa di quanto segue:

Finalità del trattamento: il trattamento è effettuato in forza del decreto legislativo 9 novembre 2007, n. 206 e s.m. di attuazione della direttiva 2005/36/CE, che disciplina il riconoscimento delle qualifiche professionali già acquisite in uno o più Stati membri dell'Unione europea e che consente al titolare di tali qualifiche di esercitare la medesima professione in altro Stato membro.

Relativamente alle qualifiche conseguite in paese non comunitari, il fondamento giuridico del trattamento è l'art. 37 del Decreto Legislativo 25 luglio 1998, n. 286 e s.m. "Testo unico delle disposizioni concernenti la disciplina dell'immigrazione e norme sulla condizione dello straniero" e dal relativo Decreto del Presidente della Repubblica n.394 del 31 agosto 1999 e s.m. "Regolamento recante norme di attuazione del testo unico delle disposizioni concernenti la disciplina dell'immigrazione e norme sulla condizione dello straniero, a norma dell'articolo 1, comma 6, del decreto legislativo 25 luglio 1998, n. 286"

Tipologia dati: i dati necessari per le procedure di riconoscimento o rilascio di attestazioni possono consistere, in relazione alla tipologia della richiesta:
  • nei Suoi dati anagrafici e di contatto;
  • nei dati relativi ai Suoi titoli di studio e alle Sue qualifiche professionali
  • nei dati relativi alle Sue pregresse esperienze professionali acquisite nel Paese di origine/provenienza;
  • nei dati relativi a eventuali procedimenti disciplinari e/o amministrativi e/o penali comminati in relazione all'esercizio della professione esercitata nel Paese di origine/provenienza e di cui Lei chiede il riconoscimento o attestazione.

Trattamenti dati: il Ministero della salute effettua, limitatamente a quanto necessario rispetto al perseguimento delle finalità previste al punto 1 della presente informativa, i seguenti trattamenti dei dati da Lei forniti: raccolta, conservazione, consultazione, elaborazione, cancellazione e diffusione tramite pubblicazione sul sito dell'Amministrazione del decreto di riconoscimento della qualifica professionale. I Suoi dati sono trattati e conservati in conformità alle previsioni contenute nel regolamento (UE) 2016/679 del Parlamento europeo e del Consiglio del 27 aprile 2016 nell’ambito dei sistemi informativi e/o archivi del Ministero della salute.

Comunicazione e diffusione dei dati: I Suoi dati identificativi (nome, cognome, data e luogo di nascita) e quelli relativi ai Suoi titoli professionali presenti nel Decreto di riconoscimento sono pubblicati sul sito del Ministero della salute e possono essere forniti in caso di motivate richieste di verifiche di altre Amministrazioni (nazionali e UE) e su richiesta dell'Autorità giudiziaria.

Soggetti abilitati ai suddetti trattamenti: i dati personali da Lei forniti sono trattati esclusivamente da personale appositamente designato dal titolare del trattamento. Detto titolare potrà avvalersi di soggetti abilitati ai suddetti trattamenti, previa designazione degli stessi quali Responsabili del Trattamento ai sensi dell’art. 28 del GDPR 2016/679.

Trasmissione dei dati: il conferimento dei dati per le procedure di riconoscimento o di rilascio attestazioni può avvenire tramite invio di documentazione cartacea o digitale secondo le modalità previste nella sezione dedicata del sito del Ministero della salute.

Conservazione dei dati: i dati da Lei forniti saranno conservati nell'ambito dell'archivio e del sistema informativo del Ministero della salute per il tempo in cui il titolo riconosciuto o attestazione richiesta La autorizza ad esercitare la professione e comunque per il tempo necessario allo svolgimento di eventuali contenziosi.

Diritti dell’interessato: in ogni momento, Lei potrà esercitare, ai sensi degli articoli dal 15 al 22 del Regolamento UE n. 2016/679, relativamente ai dati personali che La riguardano il diritto di:
  • chiederne la conferma dell’esistenza o meno
  • ottenere le indicazioni circa le finalità del trattamento, le categorie dei dati personali, i destinatari o le categorie di destinatari a cui i dati personali sono stati o saranno comunicati e il periodo di conservazione
  • chiederne la rettifica
  • chiederne al Ministero della salute l’accesso
  • proporre reclamo a un’autorità di controllo.

La informiamo che può esercitare i Suoi diritti con richiesta scritta inviata all'indirizzo postale della sede: “Ministero della Salute - Direzione Generale delle Professioni sanitarie e delle risorse umane del servizio sanitario nazionale (DGPROF) - viale Giorgio Ribotta, n. 5 - 00144 Roma” o all’indirizzo mail: [email protected], ovvero tramite PEC a [email protected]

Il Responsabile della protezione dei dati può essere contattato all’indirizzo mail: [email protected]



Data di ultimo aggiornamento 30 luglio 2021



Condividi