Home / Argomenti - Nazioni Unite - ONU / Decade Onu di azione sulla nutrizione

Decade Onu di azione sulla nutrizione

Azioni nazionali: Tavolo Decade

Presso il Ministero della salute si è insediato in data 11 luglio 2017 il Tavolo Italia per la Decade della Nutrizione, istituito con decreto dirigenziale 16 giugno 2017, poi modificato con successiva integrazione (decreto 7 agosto 2019).

Gli obiettivi del Tavolo sono quelli di delineare specifiche azioni da intraprendere in base al Work Programme Decade ONU (WP), stabilito da FAO ed OMS. Tenendo conto delle indicazioni fornite dalla 2° Conferenza Internazionale sulla nutrizione (ICN2, 2014), Agenda 2030, Decade ONU 2016-025, Carta di Milano (2015) e Milan Urban Food Policy Pact, è stata rappresentata al Tavolo l’intenzione del Ministero della Salute di creare dei partenariati tra più parti interessate, per migliorare gli interventi relativi alla lotta alla malnutrizione, in tutte le sue forme, realizzando una chiara strategia con veri e propri piani di sviluppo.

Il Ministero ha manifestato la sua volontà di incrementare il livello di dialogo con le istituzioni internazionali e con le Organizzazioni ed Agenzie come FAO e OMS, al fine di collaborare e coordinare le azioni intersettoriali, supportando nel modo migliore le azioni specifiche in ambito Food System. Nell’ottica di una collaborazione allargata anche agli stakeholder, in occasione dell’insediamento, sono state svolte audizioni del settore industriale in ambito Food, per delineare un programma di azioni che possano essere integrate con le azioni identificate dal Tavolo, per la lotta alla malnutrizione in tutte le sue forme e principalmente in relazione al “triple burden of malnutrition - with undernourishment, micronutrient deficiency and obesity”.

Le azioni del Tavolo del lavoro, come “national commitments Italia” sono consultabili, a livello internazionale, anche sul Data Base OMS-FAO dedicato alla Decade.

SMART actions

Il programma di lavoro per la Decade di azione sulla nutrizione, per permettere l’implementazione delle azioni previste dalla seconda Conferenza internazionale sulla nutrizione (ICN2), prevede specifici obiettivi da realizzare connessi alla nutrizione, con attività scelte dagli Stati che possano essere definite come SMART actions per gli ambiti della sostenibilità, dei sistemi alimentari resilienti, che possano prevedere investimenti e politiche sanitarie utili ad assicurare una alimentazione sana, sicura per tutta la popolazione

Nello specifico per azione SMART, in ambito Decade di azione per la nutrizione, si intendono le attività che possono essere definite come:

  • Specifiche (specific)
  • Misurabili (misurable)
  • Attendibili, realizzabili (achievable)
  • Rilevanti (relevant)
  • Tempo-correlate (time- bound)

Consulta:

Piattaforma di scambio documentazioni sulla nutrizione

La prima azione nazionale SMART effettuata è stata la creazione di una Piattaforma di scambio. La piattaforma rappresenta uno unico spazio “virtuale” nel quale è possibile trovare i documenti che le amministrazioni presenti al tavolo hanno prodotto per la lotta alla malnutrizione (Linee di Indirizzo, Linee Guida, Folder, Tool Kits specifici, Brochure per le scuole).

Tale Piattaforma contiene:

Sezione condivisa ministero della Salute e Istruzione:

Sezione ministero della Salute

Sezione Istruzione

Sezione Istituto Superiore di Sanità

Centro di ricerca alimenti e nutrizione - CREA

Agenzie ONU (FAO/OMS/UNICEF)

Piattaforma Sustainability in HEALTH

Per la realizzazione del Quarto Piano d'Azione nazionale per l'Open Government 2019-2021 è previsto che il Ministero della Salute implementi una piattaforma “Sustainability in Health” (Sostenibilità in salute) dove poter “scambiare” lezioni apprese e best practice presenti sull’intero territorio nazionale, per le azioni di sviluppo sostenibile con impatto sulla salute. Per conoscere le iniziative già realizzate in Italia sui Sustainable Development Goals, previsti dall’Agenda 2030 per lo sviluppo sostenibile, si è intervenuti con una consultazione pubblica per il tramite della PDCM - Dipartimento della funzione pubblica, con lo strumento ParteciPA  per lanciare la prima survey nazionale informativa-formativa, “strutturata e descrittiva”, per mettere in connessione tutte le PA sulle azioni per lo sviluppo sostenibile con impatto sulla salute, con particolare attenzione al benessere dei dipendenti nei contesti lavorativi. La survey ha permesso di raccogliere informazioni utili per l’implementazione della piattaforma di scambio “Sustainability in Health” del nostro Quarto Piano di Azione Open Gov, ma anche di svolgere una forte azione di “empowerment” delle PA e di “advocacy e soft power” sui Goal 2 (Nutrizione) e Goal 3 (Salute e benessere), facendo conoscere quali e quante semplici azioni possono essere implementate nei contesti organizzativi. Con i risultati della consultazione pubblica, riassunti nel Report si dà avvio agli interventi di Health Literacy in ambito Sviluppo Sostenibile e salute per tutte le PA, spiegando quali sono le specifiche e puntuali azioni che potrebbero essere implementate per la lotta alla malnutrizione e per la promozione della salute nei contesti lavorativi.

Consulta:


Data di ultimo aggiornamento 11 aprile 2022



Condividi

Tag associati a questa pagina

Argomenti - Nazioni Unite - ONU


Argomenti

.