Home / FAQ - Covid-19, domande e risposte / Covid-19, viaggi

Covid-19, viaggi

Indice

Data ultima verifica: 16 dicembre 2021


Covid-19, viaggi (Mostra risposte)

Si, per l’ingresso in Italia è previsto l’obbligo di presentazione della certificazione attestante un tampone risultato negativo (tampone molecolare effettuato nelle 48 ore antecedenti l’ingresso, oppure un tampone antigenico, risultato negativo, effettuato nelle 24 ore antecedenti). La presentazione del tampone, unitamente alla presentazione della Certificazione verde COVID-19, o altra certificazione equipollente, attestante il completamento del ciclo vaccinale prescritto anti-SARS-CoV-2, consente di non sottoporsi a isolamento fiduciario. È altresì prevista la presentazione del Passenger Locator Form.

Per approfondire consulta:

Per l’ingresso in Italia da un Paese UE coloro che non sono in possesso della Certificazione verde attestante il completamento del ciclo vaccinale, o l’avvenuta guarigione da COVID-19, dovranno presentare il Passenger Locator Form, nonché la certificazione attestante un tampone risultato negativo (tampone molecolare effettuato nelle 48 ore antecedenti l’ingresso, oppure un tampone antigenico, risultato negativo, effettuato nelle 24 ore antecedenti) e sottoporsi a isolamento fiduciario per cinque giorni presso l’indirizzo indicato nel Passenger Locator Form, con l’obbligo di effettuare un tampone molecolare o antigenico, al termine dell’isolamento.

Per approfondire consulta la pagina Viaggiatori.


No, se sei in possesso di una Certificazione verde COVID-19, o altra certificazione equipollente, attestante il completamento del ciclo vaccinale prescritto anti-SARS-CoV-2, o l’avvenuta guarigione da COVID-19, fermo restando l’obbligo di presentazione della certificazione attestante un tampone risultato negativo e del Passenger Locator Form.

Viceversa, se sei in possesso di una Certificazione verde COVID-19 attestante l’avvenuta effettuazione di un tampone, risultato negativo, si applica l’isolamento fiduciario per cinque giorni presso l’indirizzo indicato nel Passenger Locator Form, con l’obbligo di effettuare un tampone molecolare o antigenico, al termine dell’isolamento.

Per coloro che hanno soggiornato o transitato, nei 14 giorni antecedenti, in un Paese dell’elenco D, è consentito l’ingresso in Italia, presentando:

  1. il Passenger Locator Form;
  2. la certificazione attestante un tampone molecolare risultato negativo effettuato nelle 72 ore antecedenti l’ingresso nel territorio nazionale (48 ore per gli ingressi da Regno Unito di Gran Bretagna e Irlanda del Nord) oppure un tampone antigenico, risultato negativo, effettuato nelle 24 ore antecedenti l’ingresso nel territorio nazionale;
  3. la certificazione verde COVID-19 rilasciata, al termine del prescritto ciclo, a seguito di avvenuta vaccinazione anti-SARS-CoV-2, ovvero la certificazione rilasciata dalle autorità sanitarie competenti a seguito di una vaccinazione validata dall’EMA. I soggetti provenienti da Canada, Giappone e Stati Uniti d’America, possono, altresì, esibire la certificazione verde COVID-19 di avvenuta guarigione ovvero la certificazione rilasciata dalle autorità sanitarie competenti attestante l’avvenuta guarigione.

In caso di mancata presentazione delle certificazioni di cui al punto 2 o 3, si applica la misura dell’isolamento fiduciario per cinque giorni presso l’indirizzo indicato nel Passenger Locator Form, con l’obbligo di effettuare un tampone molecolare o antigenico, al termine dello stesso.

L’ingresso da Paesi inseriti nell’elenco E è consentito solo nei casi previsti dalla normativa vigente e nel rispetto delle seguenti modalità:

  • presentazione del Passenger Locator Form;
  • presentazione della certificazione attestante un tampone risultato negativo (tampone molecolare effettuato nelle 72 ore antecedenti l’ingresso, oppure un tampone antigenico, risultato negativo, effettuato nelle 24 ore antecedenti).

Sottoposizione a isolamento fiduciario per dieci giorni presso l’indirizzo indicato nel Passenger Locator Form, con l’obbligo di effettuare un tampone al termine dell’isolamento.


A condizione che non insorgano sintomi COVID-19, i lavoratori transfrontalieri in ingresso e in uscita dal territorio nazionale per comprovati motivi di lavoro e per il conseguente rientro nella propria residenza, abitazione o dimora devono presentare il Passenger Locator Form. Tale obbligo non si applica al lavoratore transfrontaliero che si sposta, con mezzo privato, e che permane per non più di 48 ore in una località che dista non più di 60 km dal luogo di residenza, domicilio o abitazione.

A condizione che non insorgano sintomi COVID-19, gli alunni e gli studenti che frequentano un corso di studi in uno Stato diverso da quello di residenza, abitazione o dimora, nel quale ritornano ogni giorno o almeno una volta la settimana devono presentare il Passenger Locator Form. Tale obbligo non si applica all’alunno o allo studente transfrontaliero che si sposta, con mezzo privato, e che permane per non più di 48 ore in una località che dista non più di 60 km dal luogo di residenza, domicilio o abitazione.

Le regole di ingresso sono stabilite con ordinanza ministeriale e variano in base al Paese di provenienza o di transito.

Per approfondire consulta la pagina Viaggiatori.

Tutti i bambini di età inferiore ai 6 anni che fanno ingresso in Italia sono esentati dalla presentazione del tampone.

I bambini dai sei anni in su, invece, sono tenuti ad effettuare il tampone antigenico o molecolare prima della partenza, in base agli adempimenti previsti per chi proviene dai Paesi dell’elenco C, dell'elenco D e dell'elenco E.

Qualora oltre al tampone abbiano un green pass da vaccinazione o da guarigione saranno esentati dall’isolamento all’arrivo in Italia, laddove previsto. Se non hanno il green pass da vaccinazione o guarigione sono esentati dall’isolamento, a condizione che si sottopongano a tampone, solo se il genitore che li accompagna è in possesso di green pass da vaccinazione o da guarigione e di un tampone pre-partenza negativo, sempre in accordo alle regole stabilite dalle Ordinanze del Ministro della Salute.

Torna su


Condividi

Piano vaccini anti Covid-19
A chi rivolgersi

Domande e risposte

Argomenti correlati


Notizie

Vedi tutto


.