Ministero della Salute

La casa come primo luogo di cura del cittadino. L’accreditamento delle cure domiciliari e delle Reti di cure palliative


Data evento: 14 dicembre 2021


immagine evento

La casa come primo luogo di cura del cittadino. L’accreditamento delle cure domiciliari e delle Reti di cure palliative
Roma, 14 dicembre 2021

Ministero della Salute. Auditorium Cosimo Piccinno - Lungotevere Ripa, 1

È possibile seguire l’evento in diretta streaming su www.salute.gov.it

Il Seminario si focalizzerà sulla riorganizzazione delle cure domiciliari e sui modelli di presa in carico “per percorso” di cura della persona fragile, affetta da patologie croniche spesso compresenti, talora con evoluzione sfavorevole e con bisogni di cure palliative. Il focus si colloca nel contesto degli avviati processi di accreditamento del sistema cure domiciliari, delle reti locali di cure palliative per l’adulto e il bambino e di quanto previsto dal Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza, che identifica nella casa il luogo privilegiato di cura ed assistenza per i malati in condizioni di fragilità, anche estreme, e per le loro famiglie.

Verranno richiamate le evidenze scaturite dalle buone pratiche, i fondamentali principi dell’accreditamento, le declinazioni organizzative necessarie, coerentemente con il PNRR e con la necessità di assicurare una reale continuità delle cure tra ospedale e territorio. Il territorio riformato rappresenta un’occasione unica per rispondere ai “nuovi bisogni” dei cittadini, attraverso cure coordinate gestite da centrali operative, con il coinvolgimento di medici e infermieri di famiglia, strutture residenziali, degenze di transizione, sistema delle cure domiciliari, strutture delle reti di cure palliative.

In questa prospettiva l’utilizzo di strumenti di governance clinici, organizzativi, gestionali non può prescindere dallo sviluppo di sistemi e piattaforme digitali in grado di condividere in tempo reale le informazioni relative alla persona assistita, anche attraverso l’adozione di uniformi sistemi di valutazione multidimensionale in grado di misurare lo stato di fragilità, elaborare indicazioni prognostiche e stimare l’intensità di cure che i Piani assistenziali individuali dovranno assicurare al malato.

Interviene il Ministro della Salute Roberto Speranza, apre i lavori l'on. Giorgio Trizzino. Modera Margherita De Bac.

Leggi il Programma