La Banca dati nazionale dei dispositivi medici, adeguata già ad ottobre scorso al Regolamento (UE) 2023/607 per consentire l’aggiornamento dei certificati CE scaduti, ha presentato alcune difficoltà di natura tecnica che, in alcuni casi, hanno reso difficoltoso il corretto aggiornamento delle informazioni. 

É ora possibile, e lo sarà per tutto il periodo transitorio, aggiornare i certificati scaduti emessi ai sensi delle Direttive e registrare i dispositivi già immessi sul mercato nel territorio dell’UE per la messa a disposizione sul territorio italiano.

Per approfondire:

Consulta le notizie di Dispositivi medici

Vai all' archivio completo delle notizie


Consulta l'area tematica: Dispositivi medici

  • Condividi
  • Stampa
  • Condividi via email

Data di pubblicazione: 27 maggio 2024, ultimo aggiornamento 27 maggio 2024