Ente / Ufficio: DG Prevenzione sanitaria

Data di pubblicazione: 18 ottobre 2022

Data di scadenza: 19 novembre 2022

Il Ministero della salute in attuazione degli interventi individuati nell’ambito del programma “Salute-ambiente-biodiversità-clima” del Piano Nazionale per gli investimenti Complementari al Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza, ad integrazione dei 13 progetti ammessi al finanziamento con decreto direttoriale del 30 settembre 2022 relativi all’avviso pubblico per la presentazione e selezione di progetti di ricerca applicata “Salute -Ambiente – Biodiversità – Clima”, pubblicato in data 30 giugno 2022, intende promuovere l’investimento 1.4 finanziando 2 progetti relativi a:

 A. Accesso universale all'acqua: approvvigionamento idrico e servizi igienico-sanitari gestiti in sicurezza, uso umano sano e riutilizzo dell'acqua, coste, ambienti marini.

B. Prevenzione dei rischi sanitari emergenti associati a cambiamenti ambientali e socio economici, nuove tecnologie, politiche energetiche, trasporti, transizione verde.


Dotazione finanziaria

La dotazione finanziaria disponibile per il presente investimento (1.4: Promozione e finanziamento di ricerca applicata con approcci multidisciplinari in specifiche aree di intervento salute-ambiente-biodiversità-clima) e non destinata al finanziamento dei 13 progetti approvati con il decreto direttoriale del 30 settembre 2022, è pari a complessivi 932.790,90 euro.

In particolare, il Ministero della salute, Direzione Generale della Prevenzione Sanitaria – Ufficio 4 intende finanziare nei termini che seguono i due progetti relativi a:

A. Accesso universale all'acqua: approvvigionamento idrico e servizi igienico-sanitari gestiti in sicurezza, uso umano sano e riutilizzo dell'acqua, coste, ambienti marini, con l’importo di € 699.593,175

B. Prevenzione dei rischi sanitari emergenti associati a cambiamenti ambientali e socio economici, nuove tecnologie, politiche energetiche, trasporti, transizione verde, con l’importo di € 233.197,725


Soggetti ammissibili  

I soggetti ammessi a presentare la proposta come Capofila/proponente del progetto sono le Regioni e le Province autonome di Trento e Bolzano.

Sono considerati ammissibili al riconoscimento del finanziamento previsto dal presente avviso, tramite il Capofila del progetto, come Unità Operative i seguenti Enti:

a) Aziende Ospedaliere, Aziende Sanitarie Locali e Aziende Ospedaliere Universitarie e altri Enti del SSN tramite le proprie Regioni;

b) gli Istituti di ricovero e cura a carattere scientifico, pubblici e privati, (IRCCS), gli Istituti zooprofilattici sperimentali (IIZZSS), l’Istituto nazionale per l’assicurazione contro gli infortuni sul lavoro (INAIL) e l’Agenzia nazionale per i servizi sanitari regionali (AGENAS), l’Istituto Superiore di Sanità (ISS);;

c) le Università;

d) gli Enti di ricerca pubblici

e) Enti del Terzo Settore

f) Soggetti privati No Profit che rispettano la normativa europea relativa agli Aiuti di Stato.


Termini e modalità di presentazione della domanda

La proposta progettuale potrà essere presentata a partire dalle ore 9:00 del 19 ottobre 2022 ed entro le ore 23.55 del 19 novembre 2022 tramite la piattaforma informatica Workflow della Prevenzione, accessibile con le credenziali SPID del legale rappresentante del soggetto proponente.

Per gli ulteriori dettagli leggi il testo integrale del bando.


Assistenza

Per l’assistenza alla presentazione della manifestazione di interesse si dovrà utilizzare esclusivamente il sistema di help-desk sul sito di presentazione delle domande (Workflow della prevenzione).


Vedi anche 


  • Condividi
  • Stampa
  • Condividi via email

Data di pubblicazione: 18 ottobre 2022, ultimo aggiornamento