Ente / Ufficio: DG Ricerca e Innovazione in sanità

Data di pubblicazione: 9 maggio 2022

Data di scadenza: 9 giugno 2022

Il Ministero della Salute in attuazione degli interventi individuati nell’ambito del programma “Ecosistema innovativo della Salute” del Piano nazionale per gli investimenti complementari al Piano nazionale di ripresa e resilienza, al fine di creare un ecosistema sanitario innovativo attraverso la creazione di reti di ricerca clinico-transnazionali di eccellenza nell’ambito del Servizio sanitario nazionale in grado di mettere in comune le tecnologie disponibili e le competenze esistenti in Italia e di creare interventi su cui concentrare l'attenzione di enti pubblici e di quelli privati che operino in sinergia per innovare, sviluppare e creare opportunità occupazionali per posti di lavoro altamente qualificati, nonché promuovere un modello di sviluppo del Paese basato sulla ricerca pubblica e la valorizzazione dei suoi risultati, finanzia, con il presente Avviso, le seguenti due macro-azioni:

  1. creazione di una Rete di centri di trasferimento tecnologico (NTT);
  2. rafforzamento e sviluppo qualitativo e quantitativo di Hub life science (LSH) distribuiti territorialmente nelle varie parti del Paese:
    1. n. 1 Hub life science, operante nel settore delle Terapie Avanzate (LSH-TA) dedicato al supporto e sviluppo di attività di ricerca nel campo delle nuove terapie mediche, in particolare quelle nel campo della medicina personalizzata e di precisione;
    2. n. 1 Hub life science, operante nel settore della Diagnostica Avanzata (LSH-DA), dedicato al supporto e sviluppo di attività di ricerca nel campo delle nuove tecnologie diagnostiche sia strumentali che di imaging rivolte a migliorare le capacità diagnostiche delle patologie;
    3. n. 1 Hub life science, operante della ricerca in Digital Health per la medicina di prossimità (LSH-DH), dedicato al supporto e sviluppo di attività di ricerca di tecnologie informatiche e nuove tecnologie rivolte a consentire il miglioramento delle opportunità di monitoraggio, gestione e trattamento del paziente al domicilio del paziente o nelle strutture sanitarie di prossimità.

Dotazione finanziaria

La dotazione finanziaria complessiva disponibile è di 100 milioni di euro da ripartire tra le 4 iniziative previste, prevedendo un minimo 15 milioni di euro ad iniziativa.

Soggetti esecutori ammissibili

  • Istituti di Ricovero e Cura a Carattere Scientifico;
  • Istituti Zooprofilattici Sperimentali;
  • Agenzia nazionale per i servizi sanitari regionali;
  • Istituto Superiore di Sanità;
  • Istituto Nazionale Assicurazione infortuni sul Lavoro;
  • Strutture del Servizio Sanitario Nazionale afferenti a una Regione o Provincia Autonoma, attraverso la Regione in qualità di Destinatario Istituzionale;
  • Università;
  • Enti pubblici di ricerca;
  • Soggetti privati No Profit che rispettano la normativa vigente in materia di aiuti di Stato.

Termini e modalità di presentazione della domanda

La procedura di presentazione avverrà in due fasi:

Fase 1 – Manifestazione di interesse;
Fase 2 – Proposta progettuale.

La manifestazione di interesse potrà essere presentata a partire dalle ore 10:00 del 10 maggio ed entro le ore 17:00 del 9 giugno 2022 tramite la piattaforma informatica Workflow della Ricerca, accessibile tramite le credenziali SPID del legale rappresentante del soggetto proponente.

I soggetti ammessi a partecipare saranno chiamati, collegialmente, a definire la proposta progettuale finale e la forma della collaborazione, nonché a individuare il soggetto che svolgerà le funzioni di Ente coordinatore/Hub e che fungerà da Soggetto proponente della proposta progettuale.

Per gli ulteriori dettagli leggi:

Assistenza

Per l’assistenza alla presentazione della manifestazione di interesse si dovrà utilizzare esclusivamente il sistema di help-desk sul sito di presentazione delle domande (Workflow della ricerca).

  • Condividi
  • Stampa
  • Condividi via email

Data di pubblicazione: 9 maggio 2022, ultimo aggiornamento 9 maggio 2022