Direzione generale della programmazione sanitaria

Pubblicazione: 23 novembre 2020

La Direzione generale della programmazione sanitaria è autorizzata ad utilizzare personale di altre amministrazioni pubbliche, in posizione di comando, per lo svolgimento dei seguenti compiti: attività di programmazione sanitaria, ispettive, di monitoraggio e controllo nonché di supporto alla Commissione aggiornamento LEA (articolo 5 del d.P.R. 23 agosto 1982, n. 791; articolo 4, comma 2, della legge 1° febbraio 1989, n. 37; articolo 1, comma 561, della legge 28 dicembre 2015, n. 208).


PRESENTAZIONE DELLE DOMANDE


Al fine, quindi, di valutare la possibilità di attivazione, nei limiti delle risorse disponibili, di eventuali comandi annuali, rinnovabili, ai sensi della normativa, coloro che, in possesso dei requisiti necessari, fossero interessati a tale esperienza lavorativa, potranno manifestare la propria disponibilità inviando, tramite posta elettronica certificata (PEC) all’indirizzo [email protected]:

  • una richiesta, corredata di curriculum vitae in formato europeo, datato e sottoscritto,
  • una fotocopia di un documento di riconoscimento in corso di validità.

Saranno prese in considerazione le richieste formulate da dipendenti di ruolo delle Amministrazioni pubbliche di cui all’articolo 1, comma 2, del d.lgs. 165/ 2001 in possesso di:

  • professionalità giuridica, amministrativo-contabile, statistica, informatica, tecnico-ingegneristica, medica e sanitaria, idonea allo svolgimento delle attività previste,
  • conoscenza e/o esperienza in programmazione della rete ospedaliera, organizzazione del territorio, flussi informativi nazionali, analisi dati di attività area distrettuale e ospedaliera, criteri e indicatori dei livelli essenziale di assistenza.

L’Amministrazione si riserva di effettuare un colloquio preliminare con gli interessati in possesso delle caratteristiche indicate, per approfondire gli elementi risultanti dal curriculum e di valutare le motivazioni nonché il possesso delle attitudini necessarie allo svolgimento delle attività indicate.

La ricezione delle manifestazioni di interesse e l’eventuale convocazione a colloquio non comporta in ogni caso per la Direzione generale della programmazione sanitaria alcun impegno nei confronti dei soggetti interessati. 


CONTATTI


Per informazioni sulla procedura si può contattare la dott.ssa Valentina Tucci al numero: 06 59943666 o alla mail [email protected].

  • Condividi
  • Stampa
  • Condividi via email

Data di pubblicazione: 23 novembre 2020

Documentazione

Bando