Sei in: Home > 3. Organizzazione e gestione dei controlli ufficiali > Alimenti - Sicurezza e Nutrizione > Esportazione degli alimenti - Ispezioni delle aziende alimentari

Esportazione degli alimenti - Ispezioni delle aziende alimentari

FONTE: Ministero della Salute

MONITORAGGIO PER LA VERIFICA DEL MANTENIMENTO DEI REQUISITI DELLE AZIENDE ALIMENTARI ABILITATE ALL’ESPORTAZIONE DI ALIMENTI IN PAESI TERZI

Accordi Internazionali

Macroarea: ALIMENTI
Settore: Sicurezza e Nutrizione
Tipologia dell'attività: 4a - Attività di controllo ufficiale svolte sull'intero territorio nazionale, diverse dai Piani specifici comunitari con organizzazione e programmazione centrali

 


AC Centrale:

Ministero della Salute, DGSAN Ufficio IX

Ruoli:

Predispone un programma di ispezione in stabilimenti autorizzati per l’export

 

AC Regionali:

Uffici Regionali

Ruoli:

Accompagna sul Territorio gli ispettori Ministeriali

 

AC Locali:

ASL Servizi Veterinari

Ruoli:

Accompagna sul Territorio gli ispettori

 


Categorizzazione degli eventuali rischi e modalità di applicazione delle categorie di rischio

Gli stabilimenti da sottoporre ad ispezione vengono scelti a rotazione tenendo conto:

  • del tempo intercorso dall’ultima visita
  • di eventuali problemi che abbiano riguardato lo stabilimenti;
  • dei dati acquisiti sull’autocontrollo attraverso SINVSA (solo verso USA)
  • degli esiti di precedenti ispezioni.
  •  

Frequenza (o criteri per stabilire frequenza)

Il Ministero effettua il monitoraggio per gli stabilimenti che esportano verso Paesi Terzi diversi dagli USA, qualora lo ritenga opportuno e circa il 25% degli stabilimenti inseriti in lista USA

 

Luogo e momento del monitoraggio

Nello stabilimento

 

Metodi e tecniche

Ispezione

 

Provvedimenti sanitari; sanzioni amministrative; sanzioni penali

Cancellazione dell’azienda dall’elenco degli esportatori.
Il mancato rispetto delle normative comunitarie viene gestito in conformità alle disposizioni vigenti.

 

Modalità rendicontazione, verifica e feedback

A seguito dell'attività di ispezione vengono redatti verbali di sopralluogo.
La verifica della risoluzione delle eventuali non conformità rilevate viene attestata dal Servizio Veterinario della ASL competente.


Data di pubblicazione: 1 gennaio 2015, ultimo aggiornamento 4 febbraio 2015

Tag associati a questa pagina: Import-export extra UESicurezza alimentare


Condividi:

  • Facebook