Sei in: Home > 2. Autorità competenti e Laboratori Nazionali di Riferimento > C. Misure di coordinamento > Comitati Paritetici Piattaforma Azione Europea

Comitati Paritetici Piattaforma Azione Europea

FONTE: Ministero della Salute

COMITATI PARITETICI TRA MINISTERO DELLA SALUTE, MIPAAF E MINISTERO DELL'UNIVERSITÀ E DELLA RICERCA NELL'AMBITO DELLA PIATTAFORMA D'AZIONE EUROPEA SULLA DIETA, ATTIVITÀ FISICA E SALUTE

 

Con DPCM 4 maggio 2007 il Ministero della Salute ha approvato il Programma “Guadagnare salute”. Il fine di tale Programma è quello di diffondere e facilitare l’assunzione di comportamenti salutari da parte della popolazione, agendo su scorretta alimentazione, inattività fisica, fumo ed abuso di alcol, principali fattori di rischio di malattie cronico-degenerative.
“Guadagnare salute” rappresenta il primo documento programmatico finalizzato alla realizzazione di interventi per la tutela e la promozione della salute pubblica, concordati fra livelli istituzionali e di governo.

Una delle novità del Piano è, appunto, la sinergia di vari Ministeri, per dare maggior credibilità ai messaggi da veicolare, consolidare il rapporto tra cittadini e istituzioni, assicurare un’informazione univoca e completa e favorire la conoscenza dei progetti di diversi Ministeri ed Enti interessati, realizzando una vera e propria Piattaforma nazionale della salute.
Nell’ambito di tale cooperazione si inseriscono i Comitati Paritetici di durata biennale rinnovabili istituiti con il Ministero delle politiche agricole alimentari e forestali e con il Ministero dell’istruzione, dell’università e della ricerca.
I Comitati Paritetici, nei limiti delle competenze istituzionali dei Dicasteri coinvolti, hanno l’obiettivo di:
- predisporre un programma annuale delle attività da realizzare;
- verificare periodicamente le azioni intraprese proponendo eventuali azioni correttive;
- valutare i risultati conseguiti curando la diffusione degli stessi.

 


Data di pubblicazione: 1 gennaio 2015

Tag associati a questa pagina: Commissioni e comitati


Condividi:

  • Facebook