Menu nascosto all'interno della pagina
Salta la testata inizio
Ministero della Salute
Cerca 


Piano Nazionale Integrato 2011-2014

A cura di:
Direzione generale per l'igiene e la sicurezza degli alimenti e la nutrizione

Web editing:
M. DE MARTINO



Cap. 3F - Zoonosi nell'uomo - Sorveglianza Sulle Malattie Infettive Trasmesse Da Agenti Zoonotici

Data di aggiornamento: 16 dicembre 2010

SORVEGLIANZA SULLE MALATTIE INFETTIVE TRASMESSE DA AGENTI ZOONOTICI

 

Macroarea: Attività a Carattere Trasversale
Settore: ZOONOSI NELL'UOMO

Autorità competentiruoli
MINISTERO - DG Prevenzione - Ufficio VRicezione notifica della Regione e trasmissione dei dati aggregati all’UE e all’OMS ed eventuali Alert attraverso il Sistema Europeo di Allerta Rapida (EWRS)
REGIONERicezione notifica ASL e sua trasmissione al Ministero
ASLnotifica malattia infettiva ed eventuale indagine epidemiologica, a seguito di comunicazione del caso o del caso sospetto da parte del medico

 

dettagli dell'attività
categorizzazione degli eventuali rischi e modalità di applicazione delle categorie di rischio 
frequenza (o criteri per stabilire frequenza) 
luogo e momento del controllo 
metodi e tecnicheDiagnosi di malattia infettiva sostenuta da agenti zoonotici, confermata dal laboratorio di riferimento. Eventuale indagine epidemiologica
modalità rendicontazione, verifica e feedback

Elenco zoonosi per le quali la denuncia è obbligatoria:
— Influenza confermata in laboratorio (al Ministero entro 24 ore dal sospetto);
— Rabbia (al Ministero entro 24 ore dal sospetto);
— Botulismo (al Ministero entro 24 ore dal sospetto);
— Trichinosi (al Ministero entro 24 ore dal sospetto);
— Epatite A (riepiloghi mensili al Ministero; comunicazione tempestiva in caso di focolai epidemici);
— Leptospirosi (riepiloghi mensili al Ministero; comunicazione tempestiva in caso di focolai epidemici);
— Tularemia (riepiloghi mensili al Ministero; comunicazione tempestiva in caso di focolai epidemici);
— Tubercolosi (riepiloghi mensili al Ministero; comunicazione tempestiva in caso di focolai epidemici);
— Salmonellosi (riepiloghi mensili al Ministero; comunicazione tempestiva in caso di focolai epidemici);
— Leishmaniosi (riepiloghi mensili al Ministero; comunicazione tempestiva in caso di focolai epidemici);
— Listeriosi (riepiloghi mensili al Ministero; comunicazione tempestiva in caso di focolai epidemici);
— Rickettsiosi (riepiloghi mensili al Ministero; comunicazione tempestiva in caso di focolai epidemici).

------------

Elenco zoonosi per le quali è prevista la trasmissione annuale di dati aggregati:
— Criptosporidiosi;
— Toxoplasmosi;
— Borrelliosi;
— Psittacosi;
— Yersiniosi;

------------

Elenco zoonosi per le quali sono previste sorveglianze speciali
(comunicazione tempestiva al Ministero del caso sospetto con link epidemiologico):
—West Nile Disease;
—Chikunguniya.

----------------------------------------

Comunicazione trimestrale dei dati e riepilogo annuale dei dati all’ECDC (UE).
Comunicazione immediata per le malattie che rientrano nei criteri di segnalazione secondo il Regolamento Sanitario Internazionale e  riepilogo annuale dei dati all’OMS.

In caso di focolai epidemici, follow-up da parte del Ministero attraverso richiesta di relazione dettagliata alle Regioni.

 

 





Ministero della Salute - Centralino 06.5994.1 - Codice Fiscale 80242250589