Menu nascosto all'interno della pagina
Salta la testata inizio
Ministero della Salute
Cerca 


Piano Nazionale Integrato 2011-2014

A cura di:
Direzione generale per l'igiene e la sicurezza degli alimenti e la nutrizione

Web editing:
M. DE MARTINO



Cap. 3A - Sicurezza e Nutrizione - Monitoraggio agenti zoonotici negli alimenti

Data di aggiornamento: 16 dicembre 2010

MONITORAGGIO AGENTI ZOONOTICI NEGLI ALIMENTI
(DLgs 191/2006, Dir. 2003/99/CE)

Macroarea: ALIMENTI
Settore: Sicurezza e Nutrizione
Tipologia dell'attività: 4C - Attività di controllo ufficiale svolte sull'intero territorio nazionale, diverse dai Piani specifici comunitari, con organizzazione e programmazione regionali

Autorità competentiruoli
AC Centrale: Ministero della Salute - DGSAN Ufficio III 
Coordinamento nazionale tramite la predisposizione di note di chiarimento indirizzate agli Assessorati regionali alla sanità circa la tempistica e la modalità di rendicontazione
AC Regionali: Assessorati regionaliProgrammazione regionale
Le regioni procedono alla raccolta, analisi e invio al MS dei dati relativi all’incidenza di zoonosi, agenti zoonotici e di resistenza agli antimicrobici ad essa correlata entro il 31 marzo di ogni anno tramite il sistema informativo nazionale zoonosi
AC Locali: ASLSorveglianza nelle varie fasi della catena alimentare compresa la produzione di prodotti alimentari

 

dettagli dell'attività
categorizzazione degli eventuali rischi e modalità di applicazione delle categorie di rischioProgramma regionale
frequenza (o criteri per stabilire frequenza)Programma regionale
luogo e momento del controlloIndustrie alimentari e in fase di commercializzazione
metodi e tecnicheaudit, ispezione, campionamento per analisi, monitoraggio
modalità rendicontazione, verifica e feedbackLe regioni procedono alla raccolta analisi e invio al MS dei dati relativi all’incidenza di zoonosi, agenti zoonotici e di resistenza agli antimicrobici ad essa correlata, entro il 31 marzo di ogni anno tramite il sistema informativo nazionale zoonosi che ha sede presso il Centro di referenza di epidemiologia veterinaria COVEPI (IZS di Teramo).




Ministero della Salute - Centralino 06.5994.1 - Codice Fiscale 80242250589