Menu nascosto all'interno della pagina
Salta la testata inizio
Ministero della Salute
Cerca 


Piano Nazionale Integrato 2011-2014

A cura di:
Direzione generale per l'igiene e la sicurezza degli alimenti e la nutrizione

Web editing:
M. DE MARTINO



Cap. 2B - LNR Febbre Catarrale degli ovini

Data di aggiornamento: 11 giugno 2014

LNR per la Febbre Catarrale degli Ovini

Centro di referenza nazionale per le Malattie Esotiche (CESME) - Istituto Zooprofilattico Sperimentale dell’Abruzzo e Molise
Via Campo Boario, 64100 Teramo
www.izs.it

 

1) Elenco delle attività di analisi

Il Laboratorio Nazionale di Riferimento per la Febbre catarrale degli ovini (bluetongue) esegue i test diagnostici elencati in tabella 1.

Le prove sono eseguite applicando metodi ufficiali o metodi alternativi, validati secondo il manuale OIE e accreditati secondo la norma ISO 17025.

Tabella 1. Attività analitiche per la diagnosi della Febbre catarrale degli ovini

Febbre catarrale degli oviniMetodo
Ricerca agente eziologicoIsolamento virale su uova embrionate di pollo e cellule VERO
Ricerca agente eziologicoIsolamento virale su C6/36 e cellule VERO
Ricerca agente eziologicoIsolamento virale su cellule di Culicoides (Kc) e cellule VERO
Ricerca agente eziologicoRT-PCR real time
Ricerca agente eziologicoRT-PCR
Ricerca agente eziologicoImmunofluorescenza
Ricerca agente eziologicoInoculazione intracerebrale di topini neonati
Virus tipizzazioneRT-PCR sierotipo specifica
Virus tipizzazioneVirus neutralizzazione
Caratterizzazione molecolare ed analisi filogeneticaSequenziamento nucleotidico
Ricerca anticorpic-ELISA
Ricerca anticorpiImmunodiffusione in gel di agar
Ricerca anticorpiSiero-neutralizzazione

 

2) Sistemi di gestione e controllo della qualità

Il laboratorio è accreditato SINAL dal 1995 e risponde ai requisiti della norma ISO 17025.

I metodi di prova utilizzati e la competenza tecnica del personale sono sotto controllo sia tramite l’impiego di materiali di riferimento certificati  che con la partecipazione ai circuiti interlaboratorio.

I circuiti a cui il Laboratorio di Riferimento partecipa sono organizzati dal Laboratorio Comunitario di Riferimento (LCR) per la febbre catarrale degli ovini  (Institute of Animal Health, Pirbright, England).

La competenza tecnica del personale che opera nel LNR  è garantita dalla partecipazione regolare alle attività di formazione e addestramento, contenute nel piano aziendale di formazione od organizzate all’esterno. Il personale partecipa, inoltre, alle attività  di formazione svolte dall’EU-RL.

 

3)  Modalità di pianificazione e realizzazione delle prove interlaboratorio e di confronto 

Dal 2002 il Laboratorio Nazionale di Riferimento organizza circuiti interlaboratorio per la diagnosi sierologia e virologica della bluetongue. I circuiti interlaboratorio, obbligatori e gratuiti, hanno l’obiettivo di monitorare i livelli di competenza tecnica dei laboratori che effettuano la ricerca del virus della bluetongue o la ricerca degli anticorpi nei confronti del virus della bluetongue.





Ministero della Salute - Centralino 06.5994.1 - Codice Fiscale 80242250589