Menu nascosto all'interno della pagina
Salta la testata inizio
Ministero della Salute
Cerca 


Piano Nazionale Integrato 2011-2014

A cura di:
Direzione generale per l'igiene e la sicurezza degli alimenti e la nutrizione

Web editing:
M. DE MARTINO



Cap. 2B - LNR Metalli pesanti negli alimenti

Data di aggiornamento: 12 giugno 2014

LNR per Metalli pesanti negli Alimenti
Dipartimento di Sanità Pubblica Veterinaria e Sicurezza Alimentare - Istituto Superiore di Sanità
Viale Regina Elena 299, 00161 - Roma
www.iss.it

 

 

1. ELENCO DELLE ATTIVITÀ DI ANALISI

Materiale / prodotto / matriceDenominazione della provaNorma / metodo accreditatoNorma / metodo non accreditata
PRODOTTI ITTICIMERCURIO nei prodotti ittici

Norma UNI EN 13806:2003: Determinazione di elementi in tracce. Determinazione di mercurio mediante spettrometria ad assorbimento atomico con vapore-a freddo dopo digestione sotto pressione.

PREPARATIVA secondo  UNI EN 13805:2002 e UNI EN

13804:2002 (in fase di sostituzione con la versione 2013)

 
SALEIODIO negli alimentiGazzetta Ufficiale Serie Generale n. 302:1995. Decreto Ministeriale n. 562:1995. Determinazione dello iodio aggiunto al sale alimentare. 
CARNI, PESCI, LATTE E VEGETALICADMIO E PIOMBO in alimenti

Norma UNI EN 15763:2010: Prodotti alimentari - Determinazione di elementi in tracce - Determinazione di arsenico, cadmio, mercurio e piombo nei prodotti alimentari per mezzo di spettrometria di massa con plasma accoppiato induttivamente (ICP-MS) dopo digestione sotto pressione

PREPARATIVA secondo  UNI EN 13805:2002 e UNI EN 13804:2002 (in fase di sostituzione con la versione 2013)

 
ALIMENTI

CAMPO FLESSIBILE

Additivi determinati mediante tecnica titrimetrica

CAMPO FLESSIBILE

L’elenco aggiornato dei metodi e dei relativi campi di applicazione è ottenibile visitando il sito internet del laboratorio o inoltrando richiesta al Laboratorio.

 
ALIMENTI

CAMPO FLESSIBILE

Metalli determinati mediante tecnica Q-ICP/MS

CAMPO FLESSIBILE

L’elenco aggiornato dei metodi e dei relativi campi di applicazione è ottenibile visitando il sito internet del laboratorio o inoltrando richiesta al Laboratorio.

 


2. SISTEMI DI GESTIONE E CONTROLLO DELLA QUALITÀ 

Il Dipartimento di Sanità Pubblica Veterinaria e Sicurezza Alimentare (DSPVSA), nel quale confluiscono i Laboratori Nazionali di Riferimento, ha implementato un Sistema Gestione della Qualità accreditato in conformità alla norma UNI CEI EN ISO/IEC 17025:2005 così come richiesto dal Regolamento CE 882/04. Nel 2013 ha esteso il campo dell’accreditamento allo Scopo Flessibile.

Il campo di accreditamento flessibile consente al Laboratorio, sulla base di competenze già valutate, di gestire direttamente l’inserimento tra i metodi di prova accreditati di nuovi metodi basati sulla medesima tecnica analitica, ed implica da parte del Laboratorio, non solo la competenza tecnica ma anche la sua capacità di gestire il processo di applicazione del campo di accreditamento flessibile e il suo impegno ad offrire attività accreditate in questo ambito.

Il LNR partecipa regolarmente con esito positivo ai Proficiency Test organizzati da EU-RL for Chemical Elements in Food of Animal Origin e da EU-RL for Heavy Metals in Food and Feed.


3. MODALITA' DI PIANIFICAZIONE E REALIZZAZIONE DELLE PROVE INTERLABORATORIO E DI CONFRONTO

Dal 2009, è  programmata l’organizzazione ed esecuzione di almeno una prova valutativa l’anno scelta in collaborazione con gli IZS partecipanti. Le prove hanno riguardato arsenico, cadmio, piombo e mercurio in varie matrici (latte, carne, pesce). I laboratori partecipanti ricevono un rapporto sulle proprie prestazioni, valutate con lo z-score rispetto al valore della funzione di Horwitz. I risultati delle prove vengono discussi con i laboratori partecipanti nel corso del workshop annuale. Le prove pianificate per il biennio 2013-2014 riguardano la determinazione dei metalli sopracitati nelle matrici: alimenti in polvere per l'infanzia, carne e miele. 





Ministero della Salute - Centralino 06.5994.1 - Codice Fiscale 80242250589