Menu nascosto all'interno della pagina
Salta la testata inizio
Ministero della Salute
Cerca 


Piano Nazionale Integrato 2011-2014

A cura di:
Direzione generale per l'igiene e la sicurezza degli alimenti e la nutrizione

Web editing:
M. DE MARTINO



Cap. 2B - LNR Materiali a contatto

Data di aggiornamento: 12 giugno 2014

LNR per i Materiali destinati a venire in Contatto con gli Alimenti
Reparto Esposizione e Rischio da Materiali
Dipartimento ambiente e connessa prevenzione primaria - Istituto Superiore di Sanità
Viale Regina Elena 299, 00161 - Roma
www.iss.it

 

1. Elenco delle attività di analisi

migrazione globale nel simulante acquoso
migrazione globale nel simulante alcolico
migrazione globale nel simulante acido
migrazione globale nel simulante grasso  e sostituti

migrazione specifica  di additivi non volatili nel simulante E ( MPPO, cfr. Reg UE 10/2011)

migrazione specifica di olio di soja epossidato da capsule ad alimenti oleosi conservati in vetro
migrazione specifica di olio di soja epossidato da capsule ad alimenti non oleosi conservati in vetro 
migrazione specifica di olio di soja epossidato da capsule ad alimenti omogeneizzati per prima infanzia conservati in vetro

migrazione specifica di ammine aromatiche primarie  ( metodo di screening) da oggetti di poliammide

migrazione specifica di formaldeide da oggetti di plastica melamminica 

migrazione di Cr, Ni e Mn  da oggetti di acciaio inossidabile

contenuto di Isopropil Tio Xantone, (ITX), benzofenone , 4 metilbenzofenone in imballaggi di carta e cartone
contenuto di ITX, benzofenone , 4 metilbenzofenone in imballaggi di plastica e multistrato

migrazione di ITX, benzofenone , 4 metilbenzofenone in alimenti liquidi a basso contenuto grasso e succhi di frutta torbidi

migrazione di ITX, benzofenone , 4 metilbenzofenone  in succhi di frutta ed alimenti liquidi non torbidi

Migrazione di ITX, in latte e derivati

Migrazione di ITX, benzofenone , 4 metilbenzofenone  in alimenti  grassi

Contenuto di  esteri ftalici in  imballaggi di carta, di plastica e in multistrato
Migrazione di esteri ftalici in simulanti alimentari acquosi, alcolici e acidi
Migrazione di esteri ftalici in simulanti grassi

Contenuto di  di-2-etilesiladipato in film in plastica
Migrazione di di-2-etilesiladipato in simulanti alimentari acquosi, alcolici e acidi
Migrazione di di-2-etilesiladipato in simulanti grassi

2. Sistemi di gestione e controllo della qualità

Il Dipartimento “Ambiente e Connessa Prevenzione Primaria (AMPP), nel quale confluisce  il LNR ( presso il Reparto “ Esposizione e Rischio da Materiali” ) ha implementato un Sistema Gestione della Qualità accreditato in conformità alla norma UNI CEI EN ISO/IEC 17025:2005 così come richiesto dal Regolamento CE 882/04.  In particolare sono state documentate le politiche, i programmi, le procedure e le istruzioni al fine di assicurare la qualità dei risultati delle analisi assegnate al laboratorio. La documentazione di sistema e il manuale per la qualità sono stati comunicati e resi disponibili per essere compresi ed applicati dal personale del Laboratorio.
Sono stati presi in considerazione i fattori che determinano la correttezza e l’affidabilità delle prove, quali:

  • la qualifica del personale
  • le postazioni di lavoro e le condizioni ambientali
  • i metodi di prova e di taratura
  • le apparecchiature e la riferibilità delle misure
  • la manipolazione e conservazione dei campioni da sottoporre a prova

Tali fattori sono tenuti sotto controllo, periodicamente riesaminati e utilizzati per stimare incertezza da associare ai risultati delle prove.

La competenza del laboratorio è dimostrata attraverso la  proficua  partecipazione a prove interlaboratorio organizzate dal Laboratorio Comunitario di Riferimento di ISPRA (  EURL, JRC, VA, Italia)

3. Modalità di pianificazione e realizzazione delle prove interlaboratorio e di confronto

Corsi teorico-pratici per i  laboratori territoriali  coinvolti nel controllo dei materiali e oggetti a contatto con alimenti.
Censimento dei laboratori territoriali coinvolti  nel controllo dei materiali a contatto con alimenti
Creazione, mantenimento  e gestione  di una pagina web all’interno del sito dell’ISS  specifica per i laboratori territoriali sui materiali e oggetti a contatto con alimenti ( www.iss.it/moca)
Realizzazione di una rete (network) fra i laboratori territoriali sui materiali in contatto con alimenti per la diffusione di metodi riconosciuti, o convalidati, o da convalidare in house 
Diffusione delle Linee guida EURL/NRL sulla convalida  in house dei metodi di analisi di migrazione specifica o di contenuto dai materiali in contatto con alimenti
Diffusione delle Linee guida  EURL/NRL sulle condizioni di prova di utensili e oggetti destinati al contatto con alimenti

Diffusione delle Linee guida EURL/NRL sulle condizioni di prova per materiali e oggetti di poliammide e melammina ( cfr. Reg 284/2011/CE)

Il LNR invita regolarmente i laboratori territoriali  alla partecipazione  gratuita ai test Interlaboratorio  concernenti metodi di migrazione specifica da materiali e oggetti in contatto con alimenti  organizzati dall’EURL di ISPRA . La partecipazione, obbligatoria per  l’LNR, viene  infatti estesa su invito dell’LNR ai laboratori territoriali.  I risultati vengono inviati dall’EURL all’LNR che li distribuisce ai laboratori  e ne  esegue follow up e monitoraggio in aggiunta alle attività dell’EURL. I risultati  ottenuti  in tali test , oltre a costituire supporto  per l’accreditamento di metodi ,   poiché ottenuti su un numero cospicuo di laboratori sono utilizzati  a scopi statistici per caratterizzare  i metodi.





Ministero della Salute - Centralino 06.5994.1 - Codice Fiscale 80242250589