Menu nascosto all'interno della pagina
Salta la testata inizio
Ministero della Salute
Cerca 


Piano Nazionale Integrato 2011-2014

A cura di:
Direzione generale per l'igiene e la sicurezza degli alimenti e la nutrizione

Web editing:
M. DE MARTINO



Cap. 2B - LNR/CRN Encefalopatie animali e neuropatologie comparate (C.E.A.)

Data di aggiornamento: 11 giugno 2014

LNR/CRN Encefalopatie animali e neuropatologie comparate (C.E.A.)
LNR/CRN per lo studio e le ricerche sulle encefalopatie degli animali e neuropatologie comparate (C.E.A.) - IZS Piemonte Liguria e Val d'Aosta
Via Bologna, 148 - 10154 Torino
www.izsto.it

 

1. Elenco delle attività di analisi

SS LABORATORIO DI  NEUROPATOLOGIA –SC NEUROSCIENZE (ATTIVITA’ ESPLETATE IN FUNZIONE CEA)

  • Diagnosi ufficiale di conferma mediante esame istologico con colorazione di ematossilina-eosina  ed esame immunoistochimico dei casi sospetti di Encefalopatia Spongiforme Bovina (BSE) ed ovi-caprina (Scrapie) identificati nell’ambito del sistema nazionale di sorveglianza attiva e passiva
  • Diagnosi differenziale, mediante esame neuropatologico, su encefali di animali con presenza di sintomatologia clinica neurologica.
  • Diagnosi immunoistochimica mediante anticorpi policlonali e monoclonali per l’evidenziazione dell’agente eziologico responsabile di patologie a sintomatologia neurologica
  • Caratterizzazione fenotipica della proteina prionica patologica (PrPsc), mediante lo studio immunoistichimico per la caratterizzazione dei ceppi di BSE e Scrapie.

SS LABORATORIO DI  GENETICA E IMMUNOBIOCHIMICA – SC NEUROSCIENZE (ATTIVITA’ ESPLETATE IN FUNZIONE CEA)

  • Diagnosi ufficiali mediante la tecnica del Western Blot dei casi italiani sospetti di Encefalopatia Spongiforme Trasmissibile Bovina (BSE) ed ovi-caprina (Scrapie) identificati nell'ambito del sistema nazionale di sorveglianza attiva e passiva.

SS LABORATORIO DIAGNOSI TSE – SC ISTOPATOLOGIA E TEST RAPIDI (ATTIVITA’ ESPLETATE IN FUNZIONE CEA)

  • Sorveglianza attiva delle TSE per mezzo del test rapido IDEXX HerdCheck BSE-scrapie Antigen KIT.
  • Sperimentazione comparativa dei sistemi diagnostici rapidi per TSE.
  • Collaudo nazionale nuovi lotti test rapido IDEXX HerdCheck BSE-scrapie acquisito tramite gara nazionale nel 2010 con previsione di commercializzazione sul territorio italiano.
  • Collaudo europeo dei nuovi lotti del Test Rapido AJ Roboscreen BetaPrion® BSE EIA Test Kit con previsione di commercializzazione sul territorio europeo.
  • Produzione, validazione e revisione di Procedure Operative Standard da distribuire sul territorio nazionale.
  • Produzione e distribuzione sul territorio nazionale di campioni di riferimento BSE e scrapie per controlli di processo.
  • Progettazione, organizzazione ed allestimento dei circuiti nazionali interlaboratorio per BSE e scrapie in ottemperanza alle linee guida del laboratorio di riferimento EU ed alla ISO 17043.
  • Produzione di report annuali per il Ministero della Salute riportanti gli esiti dei circuiti nazionali interlaboratorio per BSE e scrapie.
  • Partecipazione a circuiti interlaboratorio EU.
  • Coordinamento dei Laboratori Nazionali Test Rapidi degli IIZZSS.
  • Consulenza e risoluzione problematiche presso i Laboratori Nazionali.
  • Vigilanza dei Laboratori Test Rapidi degli II.ZZ.SS ai sensi del Regolamento EU 999/2001 in ottemperanza alle ISO 17025 e 19011.
  • Monitoraggio delle performance dei sistemi diagnostici rapidi per TSE nel tempo.
  • Rendicontazioni su richiesta del Ministero della Salute.
  • Formazione/addestramento del personale Veterinario sulle tematiche inerenti la sorveglianza attiva delle TSE.
  • Monitoraggio della contaminazione da SNC delle carni di spolpo delle teste bovine per mezzo del test Ridascreen Risk Material 10/5 in applicazione der Reg. EU 1139/2003.
  • Formazione/addestramento del personale Veterinario sulle tematiche inerenti il Piano Nazionale di Monitoraggio della contaminazione nelle carni di spolpo delle teste bovine con SNC.
  • Progettazione, organizzazione ed allestimento dei circuiti nazionali interlaboratorio nell’ambito dell’applicazione del test Ridascreen Risck Material 10/5 in ottemperanza alla ISO 17043.
  • Produzione di report annuali per il Ministero della Salute riportanti gli esiti dei circuiti nazionali interlaboratorio inerenti l’applicazione della metodica tecnica impiegata nell’ambito del Piano Nazionale di Monitoraggio della contaminazione nelle carni di spolpo delle teste bovine con SNC.
  • Coordinamento dei Laboratori Nazionali degli IIZZSS che applicano il test Ridascreen Risk Material 10/5.
  • Consulenza e risoluzione problematiche presso i Laboratori Nazionali degli IIZZSS coinvolti nel Piano Nazionale di Monitoraggio della contaminazione nelle carni di spolpo delle teste bovine con SNC.

SS  BIOSTATISTICA EPIDEMIOLOGIA E ANALISI DEL RISCHIO- SC EPIDEMIOLOGIA E OSSERVATORIO EPIDEMIOLOGICO
(ATTIVITA’ ESPLETATE IN FUNZIONE CEA)

Si realizzano report attivando un flusso di ritorno con destinatari il Ministero della Salute, le singole regioni e le province autonome e gli IIZZSS e in particolare si effettua:

  • La raccolta, la verifica e l’elaborazione dati di provenienza locale e nazionale, relativi alla sorveglianza attiva e passiva della BSE con il ricevimento di file contenenti i dati grezzi relativi all’attività di sorveglianza svolta su ogni singolo animale; i dati vengono controllati, “puliti” ed elaborati al fine di produrre il relativo materiale descrittivo.
  • L'attività di elaborazione statistica di confronto tra esami eseguiti e quelli attesi per ciascun motivo di prelievo con l’obiettivo di identificare eterogeneità nei livelli di applicazione della sorveglianza.
  • Raccolta, verifica ed elaborazione dati relativi alla sorveglianza attiva e passiva della Scrapie.
  • La raccolta, la verifica e l’elaborazione dati di provenienza locale e nazionale, relativi ai controlli dei mangimi per la ricerca delle farine animali (PNAA-BSE).
  • Progettazione, organizzazione, elaborazione dei dati relativi ai  ring test nazionali per i laboratori dei test rapidi per BSE e Scrapie dei vari Istituti Zooprofilattici;
  • La raccolta, la verifica e l’informatizzazione della documentazione epidemiologica proveniente dai focolai italiani di BSE.
  • La raccolta, la verifica, l’informatizzazione della documentazione relativa ai focolai di Scrapie e la gestione dei rapporti con i sevizi veterinari di competenza. L’attività legata alla Scrapie è costante. Ciò comporta il mantenimento dei rapporti con i servizi veterinari locali e regionali coinvolti.  Da parte del personale del servizio di epidemiologia sono stati effettuati sopralluoghi in parte degli allevamenti sede di focolaio per studiare la presentazione clinica degli animali e  raccogliere  direttamente informazioni di tipo epidemiologico.
  • La raccolta, la verifica ed elaborazione dati relativi alla genetica in focolai di Scrapie soggetti ad abbattimento selettivo.
  • La raccolta, la verifica e l’informatizzazione dei dati e della documentazione relativa al Piano Nazionale Selezione Genetica per la resistenza alle encefalopatie spongiformi.
  • La raccolta, la verifica e l’informatizzazione della documentazione relativa al Piano Nazionale di Monitoraggio della contaminazione nelle carni di spolpo con SNC.
  • Produzione di report mensili e semestrali a scopi finanziari per la Comunità europea.
  • Su richiesta del Ministero della Salute si producono dati descrittivi: disaggregazione di dati grezzi, produzione di elenchi, tabelle di frequenze, grafici, serie temporali, produzione di report e del materiale iconografico relativo alle elaborazioni dati. Si cura lo sviluppo e l’affinamento dei database coordinando il loro utilizzo all'interno della rete degli Istituti Zooproflattici Sperimentali.
  • Vengono fornite assistenza e informazioni specialistiche al Ministero della Salute e alle Regioni con elaborazione di pareri e partecipazione a riunioni presso il Ministero, la Commissione Europea e l’EFSA.
  • Sono state eseguite estrazioni ed elaborazioni dei dati nazionali e regionali; su richiesta specifica di alcune regioni è stato necessario attivare estrazioni dati ad hoc sul database nazionale per l’identificazione e quantificazione dei capi macellati e testati fuori dal territorio delle singole regione.
  • Come richiesto dalla Commissione Europea sono state riorganizzate le procedure per la  trasmissione informatica dei dati riguardanti la sorveglianza Scrapie: è stato già portato a termine lo sviluppo delle query e degli schemi xml utilizzati per la comunicazione dei dati  relativi ai  capi risultati  positivi ai test diagnostici.

 

2. Sistemi di gestione e controllo della qualità

I Laboratori operano ai sensi della Norma Europea UNI CEI EN ISO/IEC  17025-2005, nonché secondo protocolli e linee guida prodotte dal Centro di Referenza Europeo per le TSE (Weybridge,VLA) oltre che conformemente alla normativa vigente di settore.
L'attività dei laboratori è sottoposta annualmente a verifiche ispettive interne da parte sia degli Assicuratori Qualità dell’Istituto sia degli Ispettori ACCREDIA.

Il personale dei  laboratori è sottoposto regolarmente a piani interni di formazione, addestramento e mantenimento delle qualifiche. Inoltre, ai fini dello sviluppo tecnologico e scientifico del laboratorio, il personale partecipa a diversi corsi professionali e convegni nazionali ed internazionali.

SS LABORATORIO DI NEUROPATOLOGIA E  NEUROBIOLOGIA SPERIMENTALE – SC NEUROSCIENZE (ATTIVITA’ ESPLETATE IN FUNZIONE CEA)

L'attività diagnostica del laboratorio è basata su 4 metodiche accreditate ACCREDIA:

  • POS 10DG003 “Encefalopatia Spongiformi Bovina (BSE) / esame istologico con colorazione ematossilina eosina (qualitativo) in sistema nervoso centrale di bovino o bufalo ”  (M.I)
  • POS 10DG004 “Scrapie / esame istologico con colorazione ematossilina eosina (qualitativo) in sistema nervoso centrale incluso in paraffina di ovi-caprini  ”  (M.I.)
  • POS 10DG007 - Encefalopatia Spongiformi Trasmissibili / immunoistochmica (qualitativo)  in sistema nervoso centrale in specie sensibili alle EST” (M.I.)
  • POS 10DG034 - Esame neuropatologico con colorazione ematossilina eosina (qualitativo) in campioni neuropatologici inclusi in paraffina”  (M.I.)

SS LABORATORIO DI  GENETICA E IMMUNOBIOCHIMICA – SC NEUROSCIENZE (ATTIVITA’ ESPLETATE IN FUNZIONE CEA)

L'attività diagnostica del laboratorio è basata su 2 metodiche accreditate ACCREDIA:

  • POS 10-DG-019 (5/0) – Encefalopatia Spongiforme Bovina (BSE)/Western Blot (Positivo/Negativo) in tessuto nervoso di bovini (M.I.)
  • POS 10-DG-027 (5/0) - Scrapie/Western Blot (Positivo/Negativo) in tessuto nervoso di ovi-caprini (M.I.)

SS LABORATORIO DIAGNOSI TSE  - SC ISTOPATOLOGIA E TEST RAPIDI (ATTIVITA’ ESPLETATE IN FUNZIONE CEA)

L'attività diagnostica del laboratorio è basata su 2 metodiche accreditate ACCREDIA:

  • POS 10DG111 01/04 – Encefalopatie Spongiformi Trasmissibili (EST): PrPsc/Test Rapido (qualitativo) in Sistema Nervoso Centrale di bovini, ovini e caprini
  • POS 10DG076 05/01 Marker di presenza di SNC nelle carni: GFAP/ELISA (qualitativo) in carni (M.I.)
  • e su 2 procedure non soggette ad accreditamento:
  • POS 10DG151 02/00 Controllo qualità Test Rapido Idexx HerdChek BSE-scrapie Antigen Kit per la diagnosi di scrapie: il laboratorio Diagnosi TSE procedere ad effettuare il controllo di qualità della “Soluzione anticorpale, contenente anticorpi anti PrP (Componente SRB-CC), coniugata con perossidasi del rafano” di ogni nuovo lotto“Idexx Herdcheck BSE-SCRAPIE Antigen Kit” commercializzato sul territorio nazionale. Vengono analizzati omogenati positivi per scrapie classica, atipica ed omogenati negativi per TSE. Gli esiti del controllo di qualità vengono formalizzati stilando un documento “Esito del controllo di qualità”, che viene inviato a tutti i Responsabili dei LTL degli IIZZSS; in caso di esito sfavorevole viene fatta comunicazione formale alla Ditta fornitrice e si concorderà con essa la risoluzione della non conformità del prodotto. I reagenti verranno nel frattempo segregati presso il laboratorio in attesa di essere sostituiti.
  • POS 10DG168 00/00 Controlli interni di qualità Test Rapido Idexx HerdChek BSE-scrapie Antigen Kit: nella procedura vengono definite le modalità di esecuzione dei controlli interni di processo per il Test Rapido “Idexx Herdchek BSE-SCRAPIE Antigen Kit”, ai sensi della norma UNI ISO 8258:2004 “Carte di controllo di Shewhart”. I parametri monitorati sono lotto dipendenti; il monitoraggio effettuato assolve significato di allerta e non implica necessariamente un esito non conforme della prova, in quanto il Software di lettura ed interpretazione dei risultati “Magellan”, ha già impostati i parametri precauzionali di sicurezza, che determinano l’invalidazione dell’analisi in caso di incongruità dei risultati di prova. I controlli effettuati consentono di indagare tempestivamente le cause di variazione dell’equilibrio del processo e di attuare le opportune azioni preventive e correttive

Le attività relative alla vigilanza e all’organizzazione delle prove interlaboratorio sono gestite in base alle seguenti procedure operative: 

  • POS 10DG129 00/04 – Encefalopatia Spongiforme Bovina (BSE) – PrPsc – Test Rapido (qualitativo) in Sistema Nervoso Centrale (omogenati) di bovino.
  • POS 10DG128 02/01 Preparazione dei campioni per il Ring Test nazionale per i test rapidi BSE e scrapie.
  • POS 10DG200 00/00 Preparazione dei campioni Ring Test nazionale Test Ridascreen Risk Material 10/5.

ed alle seguenti procedure gestionali:

  • PGS 20DG005 00/00 – Collaudo lotti dei Kit Rapidi per la diagnosi di BSE all’interno dell’Unione Europea: nella procedura vengono descritte le modalità di esecuzione del collaudo europeo dei nuovi lotti del Test Rapido AJ Roboscreen BetaPrion® BSE EIA Test Kit, con previsione di commercializzazione sul territorio europeo, al fine di garantirne l’idoneità. Il “Batch Release Report Review”, relativo ai dati del nuovo lotto di produzione, viene  caricato sul sito “TSE-LAB-NET”, nella sezione dedicata alla Ditta produttrice e viene inviata notifica dell’avvenuto inserimento alo al Laboratorio di Riferimento dell’UE.
  • PGS 20DG003 02/02 – Vigilanza dei laboratori Test Rapidi TSE Nazionali: nella procedura vengono definite le modalità di verifica dei Laboratori Nazionali dedicati alla sorveglianza attiva delle TSE SS ai sensi del Regolamento EU 999/2001, in ottemperanza alle norme UNI CEI EN ISO/IEC 17025:2005 e 19011:2012. La calendarizzazione degli audit previsti viene concordata con il Ministero della Salute; le verifiche vengono effettuate da incaricati del CEA e se ritenuto necessario da rappresentanti del Ministero della Salute e dell’A.Q del Centro di Referenza. Qualora le NC rilevate nel corso dell’audit pregiudichino l’efficacia dell’attività di sorveglianza attiva e non sia possibile una risoluzione immediata delle cause, ne viene data comunicazione al Ministero della Salute che, in concerto con il Responsabile del programma di audit ed il Responsabile del CEA, dispone gli opportuni provvedimenti. A fine anno viene inviato al Ministero della Salute un report riassuntivo relativo al ciclo annuale di audit.
  • PGS 20DG004 03/00 Organizzazione di prove valutative interlaboratorio SS Laboratorio Diagnosi TSE: nella procedura vengono definite le modalità di organizzazione e valutazione di risultati dei Ring Test nazionali per i test rapidi BSE e scrapie e per il Ring Test nazionale Test Ridascreen Risk Material 10/5, in ottemperanza alla norma ISO/IEC 17043:2010. Gli obiettivi, il programma, lo schema del circuito vengono documentati nelle “Istruzioni ai partecipanti”. La modulistica prevista viene messa a disposizione dei Responsabili dei laboratori partecipanti nell’apposita area documenti del sito “Web Upload” (http://uva.izsto.it/upload/). In caso di prova non conforme, il CEA effettua comunicazione formale al Ministero della Salute e concorda l’invio di un nuovo set di campioni; in caso di ripetizione dell’esito sfavorevole il Ministero della Salute dispone gli opportuni provvedimenti. Il CEA provvede ad inviare ai Responsabili dei laboratori partecipanti ed al Ministero della Salute il rapporto finale della prova interlaboratorio.

 

3. Modalità di pianificazione e realizzazione delle prove interlaboratorio e di confronto

LABORATORIO DI NEUROPATOLOGIA E  NEUROBIOLOGIA SPERIMENTALE – SC NEUROSCIENZE (ATTIVITA’ ESPLETATE IN FUNZIONE CEA)

l laboratori partecipano ai “Ring Trials” organizzati dal Veterinary Laboratories Agency (VLA, Weybridge, UK), laboratorio di Referenza comunitario, relativamente alle procedure per la diagnosi delle TSE (10DG003, 10DG004, 10DG007). Le prove di laboratorio di natura tecnica vengono svolte una volta all’anno e due volte l’anno per quanto concerne la lettura dei vetrini. Sono disponibili presso il laboratorio i relativi reports. .

LABORATORIO DI  GENETICA E IMMUNOBIOCHIMICA- SC NEUROSCIENZE (ATTIVITA’ ESPLETATE IN FUNZIONE CEA)

Il laboratorio annualmente partecipa ai circuiti interlaboratorio organizzati dal Animal Health and Veterinary Laboratories Agency (AHVLA, Weybridge, UK) per i  Centri di Referenza Europei in merito alle procedure di conferma diagnostica di BSE e Scrapie mediante Western Blot (10DG019 e 10DG027). Entrambi i metodi di prova fino ad oggi eseguiti hanno avuto sempre esito favorevole. Sono disponibili presso il laboratorio i relativi reports.

LABORATORIO DIAGNOSI TSE- SC ISTOPATOLOGIA E TEST RAPIDI (ATTIVITA’ ESPLETATE IN FUNZIONE CEA)

Le prove di confronto organizzate dal Laboratorio Diagnosi TSE sono pianificate e gestite in conformità alla PGS 20DG004:

  • ORGANIZZAZIONE DEI RING TEST NAZIONALI BSE E SCRAPIE in numero di 1 all’anno sia per il test rapido per BSE che per quello di scrapie
  • ORGANIZZAZIONE DEL RING TEST NAZIONALE Test Ridascreen Risk Material 10/5 in numero di 1 all’anno

Il Laboratorio Diagnosi TSE ha allestito, in conformità alla ISO 17043:

  • per ciascuno dei 14 laboratori test rapidi degli IIZZSS i seguenti circuiti interlaboratorio:
    • Ring Test BSE/13:  30 omogenati di tronco encefalico di bovino (di cui 9 positivi) da sottoporre alla prova “Encefalopatie Spongiformi Trasmissibili (TSE) – PrPSc – Test Rapido (Qualitativo) in Sistema Nervoso Centrale di bovini, ovini e caprini”, POS 10DG111.1.4
    • Ring Test Scrapie/13:  30 omogenati di tronco encefalico di ovino (di cui 10 positivi) da sottoporre alla prova “Encefalopatie Spongiformi Trasmissibili (TSE) – PrPSc – Test Rapido (Qualitativo) in Sistema Nervoso Centrale di bovini, ovini e caprini”, POS 10DG111.1.4
  • per ciascuno dei 10 laboratori test rapidi degli IIZZSS il seguente circuito interlaboratorio:
    • Ring Test SRM/13:  36 omogenati di muscolo bovino (di cui 18 positivi) da sottoporre alla prova “Marker di presenza di SNC nelle carni: GFAP/ELISA /Qualitativo) in carni (M.I.)”, POS 10DG076.5.1

Il laboratorio Diagnosi TSE annualmente partecipa ai circuiti interlaboratorio organizzati dal Laboratorio di Riferimento Europeo (AHVLA-EURL, Weybridge, UK) per i Centri di Referenza Europei, ai circuiti nazionali organizzati dal CEA in merito alla procedura per i test rapidi per le TSE (POS 10DG111) ed al circuito nazionale organizzato dal CEA in merito alla procedura per la ricerca della GFAP, marker di presenza di SNC nelle carni (POS 10DG076). Tutti i tipi di prove fino ad oggi eseguite hanno avuto sempre esito favorevole. Sono disponibili presso il laboratorio i relativi reports.





Ministero della Salute - Centralino 06.5994.1 - Codice Fiscale 80242250589