Menu nascosto all'interno della pagina
Salta la testata inizio
Ministero della Salute
Cerca 


Piano Nazionale Integrato 2011-2014

A cura di:
Direzione generale per l'igiene e la sicurezza degli alimenti e la nutrizione

Web editing:
M. DE MARTINO



Cap. 2B - LNR Proteine nei mangimi

Data di aggiornamento: 12 giugno 2014

 

LNR per le Proteine nei Mangimi
Centro di referenza nazionale per la sorveglianza ed il controllo degli alimenti per animali (CREAA) - Istituto Zooprofilattico Sperimentale del Piemonte, Liguria e Valle d’Aosta
Via Bologna, 148, 10154 Torino
www.izsto.it

 

Elenco attività di analisi:

AUZ semplici, composti, complementari, mat. primeproteine animalimicroscopia otticaRegolamento (UE) 51/2013, metodo accreditato
ACCREDIA
AUZ semplici, composti, complementari, mat. primeproteine animalimicroscopia FT-NIRmetodo validato
AUZ semplici, composti, complementari, mat. primeproteine animalimicroscopia ottica quantitativametodo interno
a scopo di ricerca
AUZ semplici, composti, complementari, mat. primeDNA ruminantePCR qualitativaRegolamento (UE) 51/2013, metodo accreditato
ACCREDIA
AUZ semplici, composti, complementari, mat. primeDNA specie avicolePCR qualitativaMetodo in validazione con EURL AP
Sottoprodotti Categoria 1 e 2 (grassi e farine animali)Trieptanoato di glicerina (GTH)GC-MS

Metodo interno

Accreditato

ACCREDIA

Materie prime per AUZ derivanti dall’industria alimentareresidui di imballaggi nei mangimimicroscopia ottica

Metodo interno

in validazione

 

Sistemi di gestione e controllo:

Il LNR per la ricerca delle PAT nei mangimi opera ed è accreditato secondo la norma ISO 17025; il sistema di gestione della qualità interessa il personale, le apparecchiature, i materiali, le condizioni ambientali, i documenti di definizione e di registrazione e i metodi. I sistemi di controllo della qualità prevedono l’impiego di materiali di riferimento certificati, l’adozione di carte di controllo. Questo LNR partecipa ai Proficiency tests organizzati dall’EURL AP e quelli organizzati da altri circuiti riconosciuti (IAG - International Association for Feedingstuff Analysis, Section Feedingstuff Microscopy). Il laboratorio inoltre fornisce la propria collaborazione all’EURL AP per la messa a punto e la validazione di metodi analitici per la determinazione delle PAT  nei mangimi.  Il LNR organizza il workshop annuale con tutti i laboratori ufficiali appartenenti alla rete degli IIZZSS, ICQ e ISS.

 

Modalità di pianificazione e realizzazione delle prove interlaboratorio e di confronto:

Dal 2004 organizza annualmente un ring test per la riproducibilità del metodo microscopico per il riconoscimento della presenza di costituenti animali nei mangimi mediante il metodo ufficiale in microscopia ottica, dedicato ai laboratori ufficiali italiani (rete degli IIZZSS, ICQ e ISS). Al test partecipano anche alcuni laboratori privati. L’obiettivo  dello studio interlaboratorio è quello di  valutare le performances del network dei laboratori ufficiali italiani.

Nel 2013 il LNR ha organizzato un PT  per sei laboratori ufficiali italiani per la determinazione del DNA di ruminante nei mangimi mediante RT-PCR, secondo quanto previsto dal Regolamento 51/2013. I campioni sono stati preparati dal EURL AP.





Ministero della Salute - Centralino 06.5994.1 - Codice Fiscale 80242250589