Sei in: Home > 5. Obiettivi del PNI e conclusioni > 5b - Sanità animale > Blue Tongue - Piano nazionale di sorveglianza

Blue Tongue - Piano nazionale di sorveglianza

FONTE: Ministero della Salute

Blue Tongue - Piano nazionale di sorveglianza

Capitolo 5b. Analisi Critica e Conclusioni

L’attività di sorveglianza prevista dal Piano in vigore nel 2018 è stata regolarmente svolta. Il riscontro di positività da circolazione virale attiva è dovuto in parte allo scarso livello di protezione immunitaria nei confronti dei sierotipi circolanti sul territorio nazionale, ma è anche ascrivibile alla posizione geografica dell’Italia, e delle isole in particolare, storicamente esposte all’introduzione dei nuovi sierotipi come pure alle nuove ondate epidemiche di quelli già presenti e dove le densità di popolazioni ovicaprine è presente ad alte densità, con condizioni climatiche favorevoli e geneticamente più predisposte alle forme cliniche di malattia.

Oltre a quanto sopra, in considerazione dell’evoluzione della normativa comunitaria, che vede una modifica dell’approccio gestionale della malattia, nonché nel principio di salvaguardia del settore zootecnico e commerciale, è in corso di valutazione una modifica del sistema di sorveglianza in termini in ampiezza delle celle e di conseguenza del numero di sentinelle, e una possibile revisione della qualifica sanitaria del territorio nazionale in termini di modifica dei territori sottoposti a restrizione.


‹‹‹ Capitolo precedente - Capitolo successivo ›››

Data di pubblicazione: 23 luglio 2019


Condividi:

  • Facebook