Sei in: Home > 5. Obiettivi del PNI e conclusioni > 5b - Benessere animale > Benessere degli animali durante la macellazione

Benessere degli animali durante la macellazione

FONTE: Ministero della Salute

Benessere degli animali durante la macellazione - Controlli svolti

Capitolo 5b. Analisi Critica e Conclusioni

Dall’analisi dei dati inviati dalle Regioni e Province Autonome nell’anno 2018 si rappresenta quanto segue.

Rispetto agli anni precedenti si registra una sostanziale diminuzione dei controlli effettuati, compresi quelli mediante check list; di conseguenza sono diminuite le rilevazioni delle non conformità (impianti non conformi).

In generale le non conformità, rispetto al 2017, riguardano la parte strutturale degli impianti, l’organizzazione dell’attività programmatica, le strutture e attrezzature presenti e la manutenzione degli strumenti utilizzati. La diminuzione di queste non conformità potrebbe essere imputabile all’entrata in vigore dell’ Allegato II del Reg. 1099/2009 (8 dicembre 2019).

Dall’osservazione dei trend degli ultimi tre anni emerge una netta diminuzione dei controlli effettuati negli impianti di macellazione, di conseguenza la verifica dell’applicazione della normativa sul territorio risulta ancora più parziale rispetto agli anni precedenti (da 2813 relativo all’anno 2016 a 2159 dell’anno 2018 controlli con check list). vedi lista allegata

Pertanto, alla luce di questo dato, è auspicabile che le Autorità Sanitarie Regionali e Provinciali aumentino i controlli del benessere alla macellazione sul tutto il territorio utilizzando le check list con verifiche più capillari ed efficaci per la valutazione delle caratteristiche strutturali e funzionali degli impianti e per verificare il rispetto dei requisiti minimi di benessere animale previsti dalla normativa vigente.


‹‹‹ Capitolo precedente - Capitolo successivo ›››

Data di pubblicazione: 23 luglio 2019


Condividi:

  • Facebook