Sei in: Home > 5. Obiettivi del PNI e conclusioni > 5b - Alimenti > Additivi alimentari - Piano nazionale

Additivi alimentari - Piano nazionale

FONTE: Ministero della Salute

Additivi alimentari - Piano nazionale

Capitolo 5b. Analisi Critica e Conclusioni

I risultati ottenuti evidenziano quanto segue:

  • il sistema di categorizzazione del rischio utilizzato nel Piano, basato prevalentemente su indicatori di carattere valutativo/tossicologico, appare sostanzialmente adeguato;
  • complessivamente l’utilizzo degli AA nelle diverse filiere di produzione avviene conformemente ai regolamenti ed in modo controllato;
  • la percentuale riscontrata di prodotti non conformi nel 2018 è pari a 1,1% e pertanto  è leggermente diminuita rispetto agli anni precedenti (2% nel 2015; 1.3% nel 2016; 1.5 % nel 2017);
  • la percentuale di NC riscontrate nel campo dell’uso illegale di AA nei prodotti di origine animale (prodotti carnei e prodotti ittici) evidenzia la necessità di prevedere un controllo adeguato delle possibili pratiche fraudolente finalizzate al prolungamento artificiale (potenzialmente pericoloso) del tempo di vita commerciale degli alimenti;
  • i requisiti di purezza degli AA per quanto riguarda la determinazione dei metalli pesanti risultano essere conformi alla norma;
  • i dati del 2018  evidenziano un maggior interesse nei confronti della classe funzionale degli edulcoranti. Tale dato è importante alla luce dell’aumento del consumo di alimenti edulcorati.


‹‹‹ Capitolo precedente - Capitolo successivo ›››

Data di pubblicazione: 23 luglio 2019


Condividi:

  • Facebook