Sei in: Home > 5. Obiettivi del PNI e conclusioni > 5b - Alimenti > Allergeni - Piano regionale di controllo (Sicilia)

Allergeni - Piano regionale di controllo (Sicilia)

FONTE: Regione Sicilia

Allergeni - Piano regionale di controllo (Sicilia)

Capitolo 5 – Autovalutazione e analisi critica

            Il piano regionale di controllo ufficiale per la verifica della presenza di allergeni negli alimenti può essere ritenuto adeguato e soddisfacente. Nell’ottica della corretta applicazione del ciclo della programmazione (PDCA), l’analisi dei dati disponibili induce ad adottare adeguate azioni correttive. Si ritiene opportuno, pertanto, previa valutazione, d’intesa con l’Osservatorio Epidemiologico Regionale Veterinario, incrementare l’attività di campionamento delle matrici su prodotti alimentari (carni macinate e preparazioni di carne), costituenti alimenti a rischio poiché la presenza di allergeni (in particolare solfiti), è stata rilevata con maggiore frequenza a causa di comportamenti di natura fraudolenta da parte degli OSA (aggiunta di solfiti al fine di esaltare e migliorare le caratteristiche organolettiche e merceologiche degli alimenti).

            Oltre all’incremento dei controlli, anche congiuntamente a personale delle forze dell’ordine, si auspica una campagna di sensibilizzazione con le associazioni di categoria più rappresentative in ordine alla correttezza dei processi produttivi.

            In merito alla valutazione dell’efficacia dei controlli, la pianificazione dei controlli sulla base della categorizzazione del rischio consente una selezione delle imprese alimentari non solo “random” al fine di stabilire priorità di verifica ispettiva sulla base del rischio, non tralasciando la valutazione degli esiti del controllo ufficiale sulla cui scorta sono riveduti l’indice di livello del rischio e la programmazione.


‹‹‹ Capitolo precedente - Capitolo successivo ›››

Data di pubblicazione: 23 luglio 2019


Condividi:

  • Facebook