Sei in: Home > 5. Obiettivi del PNI e conclusioni > 5b - Alimenti > Latte crudo - Piano di sorveglianza sulla presenza di E. coli VTEC in prodotti lattiero caseari (Lombardia)

Latte crudo - Piano di sorveglianza sulla presenza di E. coli VTEC in prodotti lattiero caseari (Lombardia)

FONTE: Regione Lombardia

Latte crudo - Piano di sorveglianza sulla presenza di E. Coli VTEC in prodotti lattiero caseari (Lombardia)

Capitolo 5b. Analisi Critica e Conclusioni

Visto il parere espresso dall’Istituto Superiore di Sanità rot. 30360 del 21/07/2017 e visti gli esiti del monitoraggio effettuato solo in caso di conferma microbiologica si provvederà :

  • alla sospensione dell’autorizzazione alla vendita del latte crudo per il consumo diretto
  • alla limitazione della commercializzazione dei formaggi a latte crudo

 

mentre in caso di presunta positività (PCR) l’esito verrà considerato come indicatore di rischio legato a scarse condizioni igieniche nelle fasi di manipolazione della materia prima (latte) quindi dovranno  essere adottare azioni correttive igienico sanitarie e ulteriori le analisi atte a dimostrare il mantenimento di condizioni igieniche di produzione ottimali.

Il Piano ha confermato inoltre che il rischio per coli Vtc nei prodotti a base di latte non rappresenta una minaccia per la sicurezza alimentare e che le modalità di contenimento della contaminazione si basano soprattutto su corrette prassi igieniche da adottare  nella produzione primaria.


‹‹‹ Capitolo precedente - Capitolo successivo ›››

Data di pubblicazione: 23 luglio 2019


Condividi:

  • Facebook