Sei in: Home > 3. Provvedimenti > 3b - Alimenti > Qualità merceologica degli alimenti generici

Qualità merceologica degli alimenti generici

FONTE: Ministero delle Politiche Agricole, Alimentari e Forestali

Qualità merceologica degli alimenti

Capitolo 3b. Interventi per il miglioramento del sistema dei controlli

Procedure operative di controllo ispettivo

La continua evoluzione normativa comunitaria e nazionale dell’intero comparto agroalimentare determina la necessità di aggiornamento delle procedure ispettive in tutti settori di competenza e delle corrispondenti check-list, al fine di fornire le linee guida dei controlli competenza e uniformare sia le modalità di esecuzione dei controlli ispettivi, sia la gestione delle irregolarità riscontrate.

Nel corso del 2018 sono state oggetto di prima redazione e revisione le seguenti procedure operative sugli alimenti e le relative check-list di controllo:

  • Procedura e check-list “Controlli giacenze del settore dei prodotti vitivinicoli” (Rev. 03) del 23/5/2018;
  • Procedura e check list “Controlli settore prodotti ortofrutticoli freschi”, (Rev_01) del 15/6/2018;
  • Procedura e check list “Controlli etichettatura degli alimenti” (Rev_01) del 22/11/2018;
  • Procedura e check list “Controlli settore aceti” (Rev_02) del 19/12/2018;
  • Procedura e check list “Controlli settore prodotti fitosanitari” (Rev_04) del 19/12/2018.


Inoltre, dal 2017 è attiva l’Unità Labeling che opera a supporto degli Uffici dell’ICQRF per la soluzione di problematiche legate alla normativa in materia di etichettatura.

Attività di informazione del personale ICQRF

Per agevolare la rapida diffusione di documentazione a supporto dell’attività operativa a tutti gli Ispettori, dal 2017 è attiva l’Unità di Redazione della newsletter ICQRF.

Tale newsletter, strumento di approfondimento interno viene diffusa a cadenza mensile, aiuta a condividere tra il personale dell’ICQRF le informazioni e le esperienze utili per migliorare la tutela di consumatori e produttori.

La redazione della newsletter è coordinata dalla segreteria del Capo dell’ICQRF.

Attività di formazione del personale ICQRF

Di seguito si riportano i principali eventi formativi su tematiche specialistiche realizzati nel corso del 2018.

Attività a carattere residenziale (focus group - corsi di formazione e approfondimento)

  • Training on the job - Impiego della tecnica NIR in ambito agroalimentare;
  • Corso di formazione per il personale neoassunto nei profili ispettivi;
  • Analisi sensoriale del Miele – Perfezionamento I livello, in collaborazione con il CREA di Bologna;
  • Analisi sensoriale del Miele – Perfezionamento II livello, in collaborazione con il CREA di Bologna;
  • Focus Group Tecniche ifenate GC-MS e LC-MS;
  • Incontro/Riunione operativa su questioni trasversali attività sanzionatoria ICQRF.

 

Attività in videoconferenza (seminari di aggiornamento/approfondimento/in lingua inglese - incontri/dibattiti)

  • Training on food additives, enzymes and flavourings - BTSF;
  • Analisi chemiometrica per il trattamento statistico dei dati - Tecniche avanzate di classificazione (Machine learning) delle matrici agroalimentari;
  • Il documento MVV in formato elettronico;
  • Fondamenti della liquido massa e risvolti applicativi;
  • Etichettatura degli alimenti: il regolamento UE 1169/2011, la dichiarazione nutrizionale, informazioni sui prodotti senza lattosio e senza glutine, pubblicità ingannevole in etichettatura e presentazione prodotti alimentari, sistema sanzionatorio, evoluzioni future;
  • Controlli e-commerce in funzione delle diverse piattaforme e delle altre modalità di commercio on-line;
  • Corrette procedure di prelevamento nell’ambito delle analisi genetiche;
  • Panoramica sulle analisi di protocollo e specialistiche (es. NMR) in relazione alla loro applicabilità nell’attività ispettiva;
  • Aggiornamento sull’analisi sensoriale del miele;
  • Registro Telematico nel settore vitivinicolo.

 

Trasferimento di competenze e formazione di personale esterno

Nel corso dell’anno 2018 ICQRF, alla luce del ruolo centrale che svolge a livello nazionale ed internazionale nonché delle esperienze di controllo che hanno avuto forte risonanza anche all’estero, ha continuato a svolgere attività di formazione e di trasferimento di conoscenze.

ICQRF in Ungheria

Presso il National Food Chain Safety Office, ICQRF ha partecipato al meeting dei tre gruppi di lavoro (Misure isotopiche, Gestione della banca dati isotopica e Nuovi metodi analitici per la caratterizzazione dei vini), istituiti presso il Centro europeo di riferimento per il controllo nel settore vitivinicolo (European Reference Centre for Control in the Wine Sector ERCCWS).

ICQRF presso la Commissione Europea

ICQRF ha partecipato ai seguenti eventi:

  • 33° sessione del sottocomitato scientifico dell’Organizzazione Mondiale delle Dogane. La riunione ha riguardato la proposta modifica delle sotto voci della nomenclatura armonizzata sugli oli ottenuti dalle olive.
  • Meeting sul progetto europeo Authent-net finanziato nell’ambito delle azioni Horizon 2020. Il progetto ha l’obiettivo di facilitare la cooperazione tra gli organismi di ricerca nazionali ed internazionali nel campo della genuinità dei prodotti alimentari, per migliorare la competitività della filiera alimentare, creando un network di enti di finanziamento delle attività di ricerca nel campo del “food authenticity” e una mappa della genuinità dei prodotti alimentari in Europa.
  • 3° meeting del gruppo di lavoro sui controlli ufficiali sul cibo commercializzato on-line.
  • Meeting del Comitato consultivo dei controlli sul vino presso il Centro europeo di riferimento per il controllo nel settore vitivinicolo (ERCCWS).
  • Meeting dei food fraud contact points degli Stati membri.
  • Meeting di coordinamento per la campagna europea per la valutazione delle caratteristiche legate alla qualità dei prodotti alimentari.
  • Riunione del gruppo esperti sull’Olio di oliva.
  • Riunione del gruppo esperti per i mercati agricoli - sottogruppo “Olio d’oliva”. Nella riunione è stato effettuato un intervento, espressamente richiesto degli organizzatori, sull’importanza dei controlli nella prevenzione di attività fraudolente e sulla gestione dei casi di frode. ICQRF ha inoltre partecipato alla Tavola Rotonda “Anonimato e riservatezza nell’esecuzione dei controlli nel settore olio io oliva, in particolare in relazione alle controanalisi: come e quando?”


‹‹‹ Capitolo precedente - Capitolo successivo ›››

Data di pubblicazione: 23 luglio 2019


Condividi:

  • Facebook