Sei in: Home > 2. Risultati > Alimenti > Qualità merceologica degli alimenti da agricoltura biologica - Controlli svolti dall'ICQRF

Qualità merceologica degli alimenti da agricoltura biologica - Controlli svolti dall'ICQRF

FONTE: Ministero delle Politiche Agricole, Alimentari e Forestali

Qualità merceologica degli alimenti da agricoltura biologica - Controlli svolti dall'ICQRF

Capitolo 2. Risultati

Risultati dell’attività di controllo sui prodotti da agricoltura biologica

L’attività di controllo svolta nel 2018 dall’ICQRF sui prodotti ha prodotto 82 notizie di reato, 173 contestazioni amministrative, 109 provvedimenti di diffida, 18 sequestri di prodotti, per un valore complessivo superiore a 90.000 euro.

In tabella 3 è riportata la ripartizione dei risultati dell’attività di controllo per settore merceologico.

Tabella 3 - Risultati dei controlli ICQRF sui prodotti da agricoltura biologica per settore merceologico
tab3
*Altri settori comprende: aceti di frutta e di vino, bevande analcoliche, spezie, birre, prodotti ittici, prodotti dietetici, prodotti dolciari, integratori alimentari

Tra i risultati, da segnalare l’operazione “Top Bio”, già descritta nel “Report attività 2018” dell’ICQRF, pubblicato nella sezione controlli del sito web del MIPAAFT, relativa all’illecita commercializzazione di prodotti coltivati in maniera convenzionale, con l’utilizzo di fitofarmaci e concimi chimici, e poi spacciati come “biologici”. Si tratta di un’attività perpetrata da un’azienda veronese, proprietaria di numerosi terreni in Italia e all’estero, che, attraverso la miscelazione di granaglie che presentavano residui di fitofarmaci con altre partite a “residuo zero”, riusciva ad abbassare la quantità di sostanze non ammesse al di sotto del limite previsto per la contaminazione accidentale.

Si riportano, di seguito, ulteriori tipologie di violazione riscontrate dall’ICQRF nei prodotti da agricoltura biologica nel 2018:

  • Olio extravergine di oliva dichiarato da agricoltura biologica con presenza di residui di prodotti fitosanitari rilevata all’analisi;
  • Cereali, farine, paste secche e prodotti ortofrutticoli biologici (lenticchie e arance) contenenti residui di principi attivi non consentiti;
  • Produzione e commercializzazione di cereali biologici in violazione delle norme tecniche di produzione.


‹‹‹ Capitolo precedente - Capitolo successivo ›››

Data di pubblicazione: 23 luglio 2019


Condividi:

  • Facebook