Sei in: Home > 1. Attività svolta > Alimenti > Acque potabili - Qualità delle acque destinate al consumo umano - Concessione deroghe

Acque potabili - Qualità delle acque destinate al consumo umano - Concessione deroghe

FONTE: Ministero della Salute

Acque potabili - Qualità delle acque destinate al consumo umano - Concessione deroghe

Capitolo . Attività svolta

La qualità igienico-sanitaria delle acque destinate al consumo è disciplinata dal decreto legislativo 2 febbraio 2001, n. 31, e s.m., la cui finalità è quella di garantirne la salubrità e la pulizia e prevenirne la contaminazione affinché non si abbiano ripercussioni, dirette od indirette, sulla salute dei consumatosi.

Ai sensi dell’art. 13 del suddetto decreto, nel rigoroso rispetto di specifiche condizioni ivi dettate, la Regione/Provincia autonoma può stabilire deroghe ai valori di parametro fissati nel medesimo decreto, purché nessuna deroga presenti potenziale pericolo per la salute umana e sempreché l'approvvigionamento di acque destinate al consumo umano conformi ai valori di parametro non possa essere assicurato con nessun altro mezzo congruo.

Nel corso del 2018, non sono state concesse deroghe a Regioni/Province autonome.


Data di pubblicazione: 23 luglio 2019

Tag associati a questa pagina: Acqua potabileSicurezza alimentare


Condividi:

  • Facebook