Sei in: Home > 1. Attività svolta > Sanità animale > Riproduzione animale - Attività di ispezione

Riproduzione animale - Attività di ispezione

FONTE: Ministero della Salute

Riproduzione animale - Attività di ispezione

Capitolo 1. Attività svolta

Centri e gruppi abilitati al commercio nazionale

La gestione del settore è in carico al Ministero delle politiche agricole, alimentari e forestali ma l’attività di controllo viene svolta dai servizi veterinari delle Aziende UU.SS.LL. La frequenza dei controlli è regolata dalla normativa di riferimento. In particolare la normative definisce che devono essere effettuati almeno i seguenti controlli:

  • una volta l’anno per le stazioni di fecondazione pubblica, i recapiti e gli allevamenti suinicoli che praticano l’inseminazione artificiale in ambito aziendale;
  • due volte l’anno per i centri produzione materiale seminale, i gruppi raccolta embrioni e i centri di produzione embrioni.

Di seguito, la “tabella centri nazionali” sintetizza l’attività di controllo svolta nell’anno 2017 dai servizi veterinari delle Aziende UU.SS.LL. competenti per il territorio.

Tabella controlli 2017 nei centri di riproduzione abilitati al commercio nazionale
Tabella 1

 

 


‹‹‹ Capitolo precedente - Capitolo successivo ›››

Centri e gruppi adibiti a scambi comunitari ed esportazioni

L’Attività ispettiva nei centri viene eseguita dai servizi veterinari delle Aziende UU.SS.LL.

La “tabella centri comunitari” di seguito riportata, sintetizza l’attività dei controlli svolta nell’anno 2017 dalle Aziende UU.SS.LL. competenti per il territorio, effettuata in base alle indicazioni fornite dalla normativa di riferimento.

Tabella controlli 2017 nei centri di riproduzione abilitati agli scambi ed esportazioni
Tabella 2


‹‹‹ Capitolo precedente - Capitolo successivo ›››

Data di pubblicazione: 30 giugno 2018

Tag associati a questa pagina: Salute e benessere degli animali


Condividi:

  • Facebook