Ministero della Salute

Relazione annuale al PNI 2016

Data di pubblicazione: 30 giugno 2017

Corpi di Polizia - CC Politiche Agricole e Alimentari - Attività svolta nel settore agroalimentare

FONTE: NAC (CC Politiche Agricole e Alimentari)

In generale

Attività Operativa svolta nel 2016

Il Comando Carabinieri Politiche Agricole e Alimentari, svolge controlli straordinari sull’erogazione e percezione di aiuti pubblici nel settore agroalimentare, della pesca e dell’acquacoltura, sulle operazioni di ritiro e vendita di prodotti agroalimentari, ivi compresi gli aiuti ai Paesi in via di sviluppo e agli indigenti.

Le frodi alimentari si vanno caratterizzando in senso più specifico verso le forme della contraffazione, della falsa evocazione e delle  pratiche commerciali ingannevoli che riguardano in particolare le violazioni alle norme sulla “etichettatura” e “tracciabilità”, nonché sul “Made in Italy”, e sui disciplinari di produzione delle DOP/IGP/STG e delle “produzioni regolamentate” dalla normativa UE e Mipaaf, quali “Biologico” e “OGM”.

In tale contesto il Comando Carabinieri Politiche Agricole e Alimentari ha espletato, nel corso del 2016, controlli straordinari come sintetizzato nel tabulato di sintesi riportato di seguito:

Tabella

L’azione dei Nuclei ha consentito di:

Dai risultati raggiunti è emerso che:

Tra le principali attività da segnalare nell’azione di contrasto antifrode, spiccano, in particolare le attività mostrate nelle schede successive.


NAC di Roma

Il Nucleo di Coordinamento Operativo di Roma, nel mese di:


NAC di Salerno

Il NAC di Salerno, nel mese di :


NAC di Parma

Il NAC di Parma, nel mese di:



Tag associati a questa pagina: Alimenti di origine animaleAlimenti di origine non animaleProdotti alimentari di qualità regolamentata