Sei in: Home > 5. Obiettivi del PNI e conclusioni > 5b - Alimenti > Micotossine negli alimenti - Piano di controllo (Sicilia)

Micotossine negli alimenti - Piano di controllo (Sicilia)

FONTE: Regione Sicilia

  • Adeguata valutazione nell’ambito della categorizzazione del rischio della parte dedicata ai dati storici
  • Considerazioni positive sul sistema di categorizzazione del rischio
  • Il sistema di categorizzazione attuale del rischio e l’ampia varietà di matrici da sottoporre al controllo consentono di poter selezionare razionalmente le imprese alimentari da sottoporre ai controlli ufficiali, non solo casualmente ma assicurando priorità agli operatori, che sulla base di tale rischio, devono essere particolarmente sorvegliati. Inoltre la periodicità dei controlli ufficiali è stata stabilita sulla base delle tre fasce di rischio individuate per categoria di attività (alta, media, bassa), il che consente a talune AA.SS.PP. di meglio rispondere alle necessità territoriali.


Alcune criticità legate a risorse economiche e umane dedicate alle attività sul territorio influenzano, tuttavia, pesantemente l’andamento dei campionamenti. Infatti dal territorio è stata comunque segnalata una certa carenza numerica di personale tecnico della prevenzione per la realizzazione dei programmi di controllo ufficiale. Di questo e delle risorse materiali disponibili dovrà necessariamente tenersi conto per realizzare effettivamente l’auspicato miglioramento delle performance operative.


‹‹‹ Capitolo precedente - Capitolo successivo ›››

Data di pubblicazione: 30 giugno 2017


Condividi:

  • Facebook