Sei in: Home > 2. Risultati > Alimenti > Sale iodato - Piano di controllo (Liguria)

Sale iodato - Piano di controllo (Liguria)

FONTE: Regione Liguria

Sale iodato - Piano di controllo

Capitolo 2. Risultati

Sui 10 campioni realizzati 1 è risultato non conforme per contenuto eccessivo di Iodio; in conseguenza di ciò è stata attivata una allerta attraverso il sistema di allerta rapido (RASFF). Inoltre si è verificato l’offerta disponibile/uso di sale iodato in ambito di ristorazione pubblica, ristorazione scolastica alla somministrazione e nei centri di cottura e presso la ristorazione ospedaliera (77 operatori verificati ).

Sempre nel corso del 2016 si è attivato un sistema di raccolta dati relativamente alla rendicontazione dei controlli in tale ambito, attraverso la predisposizione di una specifica scheda nonché l’inserimento del flusso da parte della AASSLL nel portale regionale di rendicontazione sanitaria (SAL, Sistema di Accoglienza  dei flussi  sanitari in Liguria), al fine di rendere più agevole ed automatica la rendicontazione.

Nella programmazione dell’attività di controllo 2017 si confermano i numeri dell’anno precedente.

Si prevede nel corso del 2017 di aderire alla campagna WASH, promossa anche dalla SINU per la sensibilizzazione della limitazione del consumo di sale aggiunto negli alimenti.


‹‹‹ Capitolo precedente - Capitolo successivo ›››

Data di pubblicazione: 30 giugno 2017


Condividi:

  • Facebook


Segui l'argomento negli altri capitoli