Sei in: Home > 2. Risultati > Alimenti > Alimenti di origine animale e vegetale - Progetto regionale (Friuli V.G.)

Alimenti di origine animale e vegetale - Progetto regionale (Friuli V.G.)

FONTE: Regione Friuli Venezia Giulia

Progetto regionale Piccole Produzioni Locali (PPL) - Alimenti di origine animale e vegetale

Capitolo 2. Risultati

Relativamente ai risultati analitici:

Positività impasti freschi:
Tabella 2

Come precedentemente sottolineato si considerano non conformi solo i campioni in cui è stata rilevata la presenza del microrganismo vivo e vitale. Nel caso degli impasti freschi e degli insaccati stagionati le positività evidenziate sono in linea con quanto riscontrato in ambito di controllo ufficiale (1.80 % di campioni positivi).

In merito alla tipologia di positività riscontrate:

Positività impasti freschi - Salmonella spp.
Tabella 3

Positività insaccati stagionati - Salmonella spp.
Tabella 4

Relativamente ai campioni ambientali:

Campioni ambientali (PPL suini e avicunicoli)
Tabella 5

Sulla base della letteratura scientifica disponibile, si considerano campioni positivi quelli che presentano microrganismi mesofili superiori a 200 ufc/cm2 o enterobatteri superiori a 50 ufc/ cm2

Grafici 1-2

Dettaglio dei campioni ambientali con cariche > 1.000 ufc/cm2
Tabella 6

Conserve vegetali:
Tabella 7
*Si considerano campioni non conformi quelli che presentano pH superiore a 4,20 e gradi brix inferiori a 65 oppure con presenza di muffe e lieviti. I campioni quindi non conformi sono esclusivamente 18, in quanto non rispettavano nessuno dei requisiti previsti. I campioni che rispettano uno dei requisiti previsti vengono considerati conformi. Nel dettaglio i campioni che non rispettavano i requisiti sono i seguenti:

Campioni non conformi per pH e gradi brix
Tabella 8


‹‹‹ Capitolo precedente - Capitolo successivo ›››

Data di pubblicazione: 30 giugno 2017


Condividi:

  • Facebook