Sei in: Home > 2. Risultati > Alimenti > Impurità solide negli alimenti - Piano regionale di controllo (Sicilia)

Impurità solide negli alimenti - Piano regionale di controllo (Sicilia)

FONTE: Regione Sicilia

Piano regionale di controllo ufficiale per la verifica della presenza di impurità solide negli alimenti

Capitolo 2. Risultati

Le non conformità rilevate nel 2016 nell’ambito del controllo ufficiale sono 10 e sono di seguito categorizzate:

  • presenza di frammenti di artropodi in passata di pomodoro (n.2)
  • presenza di larve di insetti vivi in farine di cereali (n.2)
  • presenza di larve di artropodi nei datteri (n.2)
  • presenza di parassiti in vegetali e funghi surgelati (n.1)
  • presenza di artropodi nei fichi secchi (n.1)
  • presenza di larve di artropodi in misto funghi surgelati (n.1)
  • presenza di materiale carbonioso presumibilmente di origine vegetale in palline di mais (n.1)


Per alcune non conformità è stato opportuno procedere ad attivazione dell’allerta. Si è proceduto all’irrogazione di sanzioni amministrative ed a una migliore valutazione, da parte dell’OSA, dei fornitori di materia prima e semilavorati nel caso di prodotti trasformati.

Di seguito si riporta anche un elenco relativo ai casi di allerta alimentare (extra piano) per impurità solide e corpi estranei registrate a livello regionale nel 2016:

  • larve di artropodi in funghi surgelati
  • impurità solide in spinaci surgelati da GDO a marchio commerciale del distributore
  • impurità solide in funghi surgelati da GDO a marchio commerciale del distributore
  • impurità solide in semola di frumento


In corso di valutazione presso l’ACC rientrano invece le fattispecie relative ai funghi surgelati infestati da larve di insetti, oggetto di allerta per segnalazioni di consumatori. Per questa peculiare contaminazione, ritenuta in taluni casi “caratteristica intrinseca del prodotto”, le Regioni rimangono in attesa di specifiche determinazioni da parte dell’ACC.


‹‹‹ Capitolo precedente - Capitolo successivo ›››

Data di pubblicazione: 30 giugno 2017


Condividi:

  • Facebook