Sei in: Home > 1. Attività svolta > Sanità delle piante > Vegetali e prodotti vegetali - Controlli all'importazione

Vegetali e prodotti vegetali - Controlli all'importazione

FONTE: Ministero delle Politiche Agricole, Alimentari e Forestali

Controlli fitosanitari sui vegetali e prodotti vegetali in importazione

Capitolo 1. Attività svolta

Nel 2016 sono stati effettuati 12.863 controlli all’importazione e rilasciati 10.814 nulla-osta fitosanitari all’importazione di vegetali e prodotti vegetali regolamentati ai sensi dell’allegato V, parte B, del D.lgs. 214/2005.

Per il rilascio di ciascun nulla-osta sono stati effettuati:

  • controlli documentali, in particolare sulla validità del certificato fitosanitario del paese di origine, che deve accompagnare ciascuna spedizione, e sull’iscrizione dell’importatore al Registro Ufficiale dei Produttori, previsto dall’art. 20 del D.lgs. 214/2005;
  • controlli d’identità, volti principalmente a verificare la rispondenza tra quanto riportato nella documentazione che accompagna la merce ed il contenuto della spedizione;
  • controlli fitosanitari, consistenti in ispezione visiva dei vegetali e se del caso in appropriate analisi di laboratorio, volti a verificare l’assenza di organismi nocivi ai vegetali di temuta introduzione nel territorio comunitario.


Nella tabella allegata si illustrano i dati nazionali sui controlli, che sono effettuati in determinati punti di entrata identificati nell’allegato VIII del D.lgs. 214/2005 modificato dal D.M 7 ottobre 2015. Data la deperibilità di molte delle merci vegetali, le maggiori importazioni di fiori recisi e prodotti vegetali destinati all’impianto (piante a radici nude, talee e marze) si effettuano attraverso gli aeroporti. Attraverso i porti transitano invece merci quali sementi, semi, legname e piante in vaso.

Tabella


‹‹‹ Capitolo precedente - Capitolo successivo ›››

Data di pubblicazione: 30 giugno 2017

Tag associati a questa pagina: Import-export extra UESanità delle piante


Condividi:

  • Facebook