Sei in: Home > 1. Attività svolta > Sanità animale > Malattia di Aujeszky - Piano nazionale di controllo

Malattia di Aujeszky - Piano nazionale di controllo

FONTE: Ministero della Salute

Piano nazionale di controllo per la Malattia di Aujeszky

Capitolo 1 - Attività svolta

Nel corso del 2016 (periodo 01.01.2016-31.12.2016) è continuata l’attività di sorveglianza per la Malattia di Aujeszky su tutto il territorio nazionale sia negli allevamenti suini di riproduzione e di ingrasso sia nei centri genetici.

I dati concernenti il controllo a livello di singole Regioni sono riportati secondo quanto dedotto dalla Banca dati del Centro di Referenza nella Tabella 1.

Le indagini sierologiche per la ricerca degli anticorpi anti gE eseguite nel 2015-2016 hanno confermato il trend di miglioramento già rilevato negli anni precedenti. Nel 2016 è stata rilevata una percentuale di campioni positivi estremamente basa (1,88%) in netto calo rispetto al 2015. È stato mantenuto l’elevato numero di campioni analizzati che ha superato i 250.000 in netto aumento rispetto agli altri anni.

Quest’aumento è da imputare soprattutto ai controlli eseguiti in Lombardia e in Emilia Romagna nell’ambito dei nuovi piani regionali di controllo e di eradicazione per l’assegnazione di una categoria alle aziende a stato sanitario sconosciuto e per il risanamento delle aziende infette.

Gli esami sierologici per rilevare la presenza di anticorpi anti gB eseguiti nello stesso periodo hanno evidenziato una percentuale di positività del 83,34% in linea con i buoni risultati del periodo precedente. Questi dati sono molto positivi in quanto indicano un maggior rispetto delle procedure di vaccinazione.


‹‹‹ Capitolo precedente - Capitolo successivo ›››

Data di pubblicazione: 30 giugno 2017

Tag associati a questa pagina: Malattie degli animaliSuini


Condividi:

  • Facebook