Sei in: Home > 1. Attività svolta > Alimenti > Materiali a contatto con gli alimenti (MOCA) - Verifica Conformità (Piemonte)

Materiali a contatto con gli alimenti (MOCA) - Verifica Conformità (Piemonte)

FONTE: Regione Piemonte

Verifica della conformità dei materiali destinati a venire a contatto con gli alimenti (MOCA)

Capitolo 1. Attività svolta

Per il 2016 è stata confermata la programmazione dell’anno precedente che ha condotto ad effettuare sul territorio piemontese il controllo ispettivo dei produttori/importatori/distributori all’ingrosso di MOCA, privilegiando quelle imprese valutate a rischio alto, medio/alto. I controlli sono stati realizzati utilizzando nel 10% delle aziende censite la tecnica dell’audit e nel 10% delle aziende censite la tecnica dell’ispezione garantendo così almeno il controllo del 20% delle aziende censite.

L’attività ispettiva ha previsto anche i controlli sulla conformità dei MOCA in alluminio e sue leghe attraverso una puntuale verifica documentale considerato che, per tali matrici, non sono previste prove di migrazione, ma solo di composizione. Pertanto, non è stato effettuato alcun campionamento, ma valutata la conformità ai requisiti di cui al D.M. 76 del 18/04/2007.

Inoltre, è proseguita la verifica sul corretto utilizzo dei MOCA presso gli utilizzatori, in occasione dei controlli programmati, privilegiando la produzione con prevalente vendita all’ingrosso.

L’attività di controllo e campionamento sulla produzione/importazione/distribuzione all’ingrosso di MOCA è stata richiesta ai SIAN, mentre l’attività di controllo e campionamento sugli utilizzatori MOCA è richiesta oltre che ai SIAN anche ai Servizi veterinari preferibilmente in ambito di attività integrata.

Nell’ambito dei controlli ufficiali programmati presso le imprese di ristorazione sia collettiva sia pubblica sono state richieste verifiche sul corretto utilizzo dei MOCA.

In totale sono stati controllati 2.571 OSA ed effettuate 2.727 ispezioni come riepilogato nella tabella 1.1 sotto riportata.

L’attività di verifica sui materiali ed oggetti destinati a venire a contatto con gli alimenti ha ormai assunto particolare rilievo nell’ambito del controllo ufficiale.

Materiali destinati a venire a contatto con gli alimenti (MOCA) - Verifica conformità - 2016
Tabella 1.1

Tabella 1.1

Per quanto attiene le attività censite si precisa che le unità relative alla produzione, non essendo prevista la registrazione, sono state individuate tramite una ricerca attiva da parte dei Servizi.

Nelle colonna relativa agli utilizzatori sono state conteggiate le seguenti tipologie di attività: ristorazione pubblica e collettiva, produzione e confezionamento all’ingrosso e al dettaglio.

Non si è, allo stato attuale, in grado di censire in modo puntuale le attività relative alla vendita all’ingrosso e al dettaglio di MOCA.

Per quanto attiene i campionamenti (complessivamente 125), i prelievi sono stati effettuati prioritariamente presso le imprese produttrici e presso i distributori all’ingrosso.

I campionamenti, dettagliati nella tabella seguente, sono stati previsti prevalentemente su matrici risultati non conformi negli anni precedenti e che hanno dato origine a segnalazioni di allerta. I Servizi hanno prelevato correttamente le matrici assegnate.

Materiali destinati a venire a contatto con gli alimenti (MOCA) – esiti campionamenti 2016
Tabella 1.2

Tabella 1.2


‹‹‹ Capitolo precedente - Capitolo successivo ›››

Data di pubblicazione: 30 giugno 2017

Tag associati a questa pagina: Materiali a contatto con alimentiSicurezza alimentare


Condividi:

  • Facebook