Sei in: Home > 1. Attività svolta > Alimenti > Metalli pesanti - Monitoraggio in alimenti e mangimi - Attività ad hoc (Valle d'Aosta)

Metalli pesanti - Monitoraggio in alimenti e mangimi - Attività ad hoc (Valle d'Aosta)

FONTE: Regione Val D'Aosta

Monitoraggio dei livelli di contaminazione da metalli pesanti in alimenti e mangimi – Attività ad hoc

Capitolo 1. Attività svolta

Obiettivi:
Negli anni per monitorare l'eventuale inquinamento dettato dal più importante stabilimento siderurgico ora presente in Valle d'Aosta è stata effettuata, nel 2014 e 2015, una campagna di monitoraggio su alimenti di origine animale e vegetale prodotti in aree circostanti lo stabilimento CAS di Aosta, aree potenzialmente soggette a ricadute di metalli pesanti e PCDD/F - PCB emesse dallo stabilimento medesimo, come individuate dai modelli di diffusione atmosferica elaborati da ARPA, e prodotti in aree non soggette a tale sorgente di impatto.

Dagli esiti dei campionamenti eseguiti negli scorsi anni è nata l’esigenza di approfondire la tematica della contaminazione del piombo nel latte bovino, in quanto sono emersi valori positivi in zone considerate di controllo.

Per tale fine, è stato coinvolto l'IZS PLV, sezione BEAR, quale organo tecnico per valutare gli esiti delle analisi del 2014 e 2015 e redigere un piano di azione che permetta di identificare le matrici idonee e le strategie per approfondire la tematica.

Nel 2016, al fine di valutare l'utilizzo agronomico di ex aree industriali, l'Assessorato territorio ed ambiente ha coinvolto l'Assessorato Sanità e la S.C. igiene degli Allevamenti nel tavolo di lavoro sulla bonifica di sito, tavolo ai sensi del Dlgs 152/2006 e s.m.i.

Amministrazioni coinvolte e rispettivi ruoli:

  • Assessorato alla sanità:  coordinamento del piano;
  • ARPA: valutazione da dati pregressi delle zone potenzialmente sensibili e delle zone “confronto”;
  • Assessorato Territorio ed Ambiente: tavolo di lavoro  bonifica di siti contaminati ai sensi del DLGS 152/2006 e s.m.i.;
  • AUSL Valle d'Aosta, Dipartimento di Prevenzione, S.C. Igiene degli alimenti di origine animale; S.C. Igiene degli allevamenti;
  • IZS PLV, ARPA: esecuzione analisi.


Finalità del tavolo tecnico:

  • esaminare le elaborazioni dello storico della presenza delle industrie che potenzialmente potrebbero direttamente o indirettamente aver contaminato l'area;
  • analisi delle matrici più opportune da analizzare in relazione alla capacità del laboratorio
  •  determinazione con IZS PLV ed ARPA degli allevamenti nei quali eseguire i campionamenti in base ad analisi di rischio e contesto territoriale.
  • partecipazione  a riunioni periodiche del tavolo di lavoro bonifica di siti contaminati, istituito ai sensi del DLGS 152/2006 e s.m.i.
  • elaborazione protocollo di campionamenti con Assessorato Sanità, ARPA per la valutazione dell'utilizzo foraggicolo della aree ricadenti nella zona di bonifica del sito contaminato: campionamenti di foraggio da parte della S.C. Igiene allevamenti, terreno da parte dell'ARPA per la ricerca di metalli pesanti ( Pb, s, Hg, Cd, Fe, Co, mn, Zn, Cu)
  • esecuzioni 2 campionamenti di foraggio per la ricerca di metalli pesanti.


‹‹‹ Capitolo precedente - Capitolo successivo ›››

Data di pubblicazione: 30 giugno 2017

Tag associati a questa pagina: Alimenti di origine animaleMangimiSicurezza alimentare


Condividi:

  • Facebook